Meteo, è stato un weekend di maltempo estremo e violenti temporali in Italia con oltre 500.000 fulmini

Nell’ultimo weekend del mese di luglio, i temporali sull’Italia e sulle aree circostanti hanno prodotto oltre 500.000 fulmini

MeteoWeb

Per l’Italia era previsto un weekend terribile dal punto di vista meteorologico e il maltempo si è manifestato in tutta la sua violenza sul Centro-Nord da venerdì 26 a domenica 28 luglio. Tanti danni, 3 vittime e dispersi a causa degli eventi meteo estremi. A Fiumicino, una donna ha perso la vita dopo essere stata scaraventata in aria dalla furia di un tornado mentre si trovava in auto. Tanta la distruzione nell’area attraversata dal vortice. Violenti temporali, bombe d’acqua e grandine hanno colpito numerose regioni del Centro-Nord.

Ad alimentare un maltempo così intenso, l’aria calda e umida rimasta dopo la terribile ondata di caldo africano che ha coinvolto anche l’Italia, soprattutto il Nord. Con i temporali viene rilasciata l’energia accumulata nei bassi strati dell’atmosfera e i fulmini sono una delle modalità con cui viene rilasciata tale energia. Ebbene, nell’ultimo weekend del mese di luglio, i temporali sull’Italia e sulle aree circostanti hanno prodotto oltre 500.000 fulmini.

Ormai non si deve parlare più di semplice maltempo, ma di cambiamenti climatici. Fenomeni così estremi stanno diventando sempre più frequenti nel nostro Paese, con conseguenze disastrose sia per la popolazione che per l’agricoltura. Con il riscaldamento globale, le ondate di caldo estremo come quella che la scorsa settimana ha colpito buona parte d’Europa stanno aumentando di intensità e frequenza. E i loro effetti continuano anche quando l’ondata di caldo in sé è terminata, come nel caso dell’ultimo weekend, funestato da fenomeni di maltempo estremo sull’Italia e più in generale sull’Europa centro-meridionale.