Deforestazione in Amazzonia: i dati ufficiali confermano l’allarme

Amazzonia: l'assenza di controlli e sanzioni sta portando all'aumento della deforestazione nella regione

MeteoWeb

L’Istituto nazionale per le ricerche spaziali (Inpe) brasiliano ha diffuso i dati ufficiali sulla deforestazione dell’Amazzonia relativi agli ultimi tre anni, mostrando che le avvertenze preliminari di aree con segni di devastazione delle foreste sono state confermate anno dopo anno e anche con un certo margine: lo riporta il sito G1.
Da agosto 2018 a luglio 2019, gli avvisi hanno indicato che 6.800 km quadrati potrebbero essere stati deforestati. Da agosto 2017 a luglio 2018 gli allarmi hanno segnalato la deforestazione di 4.500 km quadrati mentre il dato ufficiale è stato di 7.500 km quadrati, cioè il 64,8% in più. La stessa tendenza può essere osservata in periodi precedenti.
Gli avvisi giornalieri sono emessi dal Sistema di rilevamento della deforestazione in tempo reale e vengono impiegati per le azioni di contrasto da parte dell’Istituto brasiliano per l’ambiente e le risorse naturali rinnovabili. I dati ufficiali provengono dal Programma di monitoraggio satellitare della foresta amazzonica brasiliana.