Meteo Agosto: dopo una storica ondata di calore, il maltempo terrà a bada il caldo fino a metà mese in Europa

Dalla prossima settimana, condizioni meteo fresche e instabili si diffonderanno su tutta l'Europa occidentale e centrale, Nord Italia incluso: rischio di frequenti rovesci e temporali

MeteoWeb

La seconda grande ondata di caldo in Europa ha prodotto temperature bollenti sui settori occidentali e centrali del continente alla fine di luglio, ma ora è in serbo un grande cambiamento nel modello meteorologico nel mese di agosto, secondo quanto anticipato da AccuWeather, autorevole centro meteorologico statunitense. Questa ondata di caldo che si è verificata dal 21 al 26 luglio ha prodotto le temperature più alte di tutti i tempi in Paesi come Regno Unito, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi e Germania. “A maggio, le previsioni per l’estate di AccuWeather avevano sottolineato la minaccia di pericolose ondate di caldo dal nord della Spagna alla Germania questa estate, in cui ormai abbiamo avuto due potenti ondate di caldo che sono state da record”, ha spiegato Tyler Roys, meteorologo di AccuWeather.

Condizioni più fredde e instabili si sono diffuse su gran parte d’Europa negli ultimi giorni e in queste ore anche al Nord Italia si sta sviluppando un forte maltempo con il rischio di grandine di grandi dimensioni, forte vento, nubifragi e tornado. AccuWeather prevede che questo modello più freddo e instabile continui almeno fino alla metà di agosto in Europa. Le massime fino a metà mese saranno generalmente comprese tra +18°C e +24°C nel Regno Unito. Su gran parte della Francia, il centro statunitense prevede massime giornaliere di +24-29°C con i valori più alti attesi nel sud della Francia. In Germania, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi, AccuWeather prevede, invece, massime giornaliere di +21-27°C.

Il caldo intenso potrebbe continuare ad essere soppresso durante la seconda metà di agosto, mettendo efficacemente fine al rischio di ondate di caldo nel Regno Unito e forse anche in località dalla Francia alla Germania”, ha spiegato Roys.

Tuttavia, la fine del caldo intenso non è stata pienamente positiva, in quanto ha contribuito a scatenare fenomeni di intenso maltempo sul continente. Per esempio, nel Regno Unito, potenti rovesci hanno causato importanti alluvioni che hanno portato alterazioni della circolazione e danni a case ed aziende. Forti rovesci e temporali saranno ancora una minaccia nel Regno Unito in questo weekend. La nazione potrà aspettarsi ancora altri giorni umidi fino alla metà del mese, che aiuteranno nella carenza idrica.

Queste condizioni instabili si diffonderanno anche su tutta l’Europa occidentale e centrale durante la prima settimana piena di agosto e come mostra la mappa presente nell’articolo, riguarderanno anche il Nord Italia. Località dalla Francia alla Germania fino in Polonia saranno a rischio di frequenti rovesci e temporali e potrebbero essere colpite anche da violenti temporali con il rischio di alluvioni lampo.