Il Nowcasting di MeteoWeb: accesi temporali in Appennino e Sardegna. Le aree più colpite in queste ore

Toscana, Umbria, Abruzzo e Sardegna, le regioni più interessate dai temporali, in qualche caso anche forti. Analisi e evoluzione nel dettaglio

MeteoWeb

Una goccia di aria fredda semi-stazionaria alle medie quote è attiva tra il Golfo del Leone, la Corsica e la Sardegna. Essa ha dato vita  a un moto vorticoso che ha buona corrispondenza fino alle quote basse e che agevola azioni verticali di una certa importanza soprattutto sull’isola e poi sulle aree appenniniche centro-settentrionali, dove l’aspetto orografico le incentiva ulteriormente.

Le aree più colpite dai fenomeni temporaleschi in queste ore sono appunto quelle centro meridionali e orientali in genere della Sardegna, con un focus temporali sull’isola, sui settori sudoccidentali, area Carbonia Iglesias e Est Cagliaritano, un altro focus tra Nord Nuorese, Olbia Tempio e est Sassarese. Su tutti questi settori insulari, si sono già avuti rovesci e temporali di una certa intensità, localmente anche acarattere di nubifragio e altri potrebbero arrivare nel corso delle prossime ore pomeridiane.

Per quanto riguarda l’Appennino, i focus principali sono tra il  Nord Abruzzo, il Nordest Lazio, l’Umbria meridionale e sudorientale e il Centro sud delle Marche. In particolare temporali intensi a carattere di nubifragio con colpi di vento e anche grandinate, interessano le aree tra Cascia, Frescale, Savelli, Cittàreale, Amatrice, Campotosto, valle Castellana; temporale violento nei pressi di Ascoli Piceno specie in località Villa Pigna, verso Castel di Lama Offida,qui con nubifragi.

Altro focus con temporali intensi o violenti e nubifragi, a Ovest di Perugia, area Maggioni, Casenuove,  Castel Rigone; altri fenomeni violenti tra Senese, Sudest Fiorentino e Aretino, qui particolarmente forti tra Castelnuovo Berardenga, Monastero d’Ombrone, Pietraviva, Monte San Savino, Civitella in Val di Chiana, poi più a Nord temporali forti tra Bucine, Levane, Montevarchi, Terranuova Bracciolini e un altro intenso nei pressi di Montespertoli in provincia di Firenze.

Rovesci o temporali sparsi presenti anche localmente su Emilia-Romagna soprattutto centro-orientale e poi su Sudest Veneto, tra Rodigino, Polesine, Veneziano. Fenomeni temporaleschi dalla Provenza, verso l’Ovest Piemonte, specie settori di confine del Torinese Cuneense e qualche altro sparso sui settori alpini orientali, occasionali, deboli sui rilievi del Sud Appennino. L’instabilità dovrebbe andare via via attenuandosi, perlomeno temporaneamente, su tutti i settori centro-settentrionali entro sera, mentre dovrebbe continuare sulla Sardegna specie sulle aree centro-settentrionali e Sassarese.