“Oasi 2030?: un giardino nel centro di Milano per parlare di scienza, ambiente, comunicazione, gestito dall’Università di Pavia e dal WWF

Milano: dopo l’inaugurazione dello scorso 4 luglio, “Oasi 2030” inizia le sue attività

MeteoWeb

Dopo l’inaugurazione dello scorso 4 luglio, “Oasi 2030” inizia le sue attività. Un giardino segreto nel centro di Milano, tecnologico e naturalistico insieme, pensato per accogliere laboratori, conferenze, esperienze aperte al pubblico sui temi dell’agenda ONU 2030, sulla sostenibilità (sociale e ambientale). Dedicato agli adulti, agli studenti e anche ai bambini, lo spazio sarà gestito dall’Università di Pavia e dal WWF, con un calendario autunnale di eventi che spaziano dai cambiamenti climatici all’editoria sostenibile, dalla corporate diplomacyalla registrazione dei suoni della natura. Non mancano proposte per le scuole e laboratori didattici.

Di seguito il calendario degli eventi di settembre e ottobre. Per ciascuno di essi è possibile integrare la notizia con interviste o materiali di approfondimento.

Oasi 2030: Calendario di settembre-ottobre 2019 

Martedi? 17 settembre, h. 18:30 

Il racconto giornalistico dei cambiamenti climatici. Tra scienza, economia, accordi internazionali e attivismi 

Dibattito seminariale organizzato del Master Universitario “MUST” in collaborazione con l’Osservatorio di Storytelling presso l’Universita? di Pavia, con la partnership di BASE e SKY. L’obiettivo del seminario e? analizzare criticamente i modi con cui la comunicazione giornalistica ha affrontato il tema del cambiamento climatico per offrire spunti di riflessione scientifica e professionale. L’iniziativa e? anche riconosciuta dall’Ordine dei Giornalisti nel quadro delle iniziative di formazione gratuita. Intervengono: Flavio Ceravolo, direttore scientifico di “MUST”; Alessandra Cosso, direttore dell’Osservatorio di Storytelling e giornalista; Sarah Marder, regista e film-maker; Franco Borgogno, giornalista, fotografo e guida naturalistica.

Mercoledi? 18 settembre, h. 18:00 

La verità sui premi letterari dell’estate 2019 

Presentazione del volume Visto, si premi! I retroscena dei premi letterari (Edizioni Santa Caterina), a cura del Master universitario in “Professioni e prodotti dell’editoria” di Pavia. Intervengono: Laura Pariani, scrittrice, finalista del premio Campiello(in attesa di conferma); Piergiorgio Nicolazzini, agente letterario; Annarita Briganti, giornalista di “La Repubblica”. Introduce i relatori e la scelta delle Edizioni Santa Caterina di un modello sostenibile per la produzione libraria Giovanna Torre, rettrice del Collegio S. Caterina di Pavia. Conclusioni di Roberto Cicala, editore e docente di “Editoria letteraria” all’Universita? di Pavia.

Lunedi? 23 settembre, h. 17:30-20:30 

Salviamo e assaggiamo il pianeta… Suggestioni multisensoriali a cura del Corso di laurea in “Scienze della Natura” dell’Università di Pavia 

Un incontro attivo dedicato alla riscoperta delle erbe spontanee come alimento umano, ma anche a antiche varietà agricole lombarde, riso e zucche biologiche. Sara? poi possibile conoscere come salvare i semi alpini dal riscaldamento climatico. Intervengono: Solveig Tosi (Presidente del Corso di Laurea), Andrea Mondoni e Graziano Rossi dell’Università di Pavia, insieme ai coltivatori.

Venerdì 27 settembre, h. 10:00-13:00 

Perché cerchiamo la Natura in citta?? 

Laboratorio per bambini a cura di Green City Italia e WWF Oasi, in collaborazione con Università di Pavia e Pink Up. Il laboratorio illustrerà ai bambini partecipanti l’importanza della presenza della natura nelle citta?. L’evento e? nel calendario della “Green Week” di Milano.

Venerdì 27 settembre, h. 18:00-20:00 

Le piccole OASI di Natura in citta? 

Tavola rotonda a cura di Green City Italia e WWF Oasi, con la partecipazione di AIAPP (Associazione Italiana Architettura del Paesaggio), Universita? di Pavia e Studio K, in collaborazione con Pink Up.
Il convegno illustrerà l’importanza della natura nelle citta? con interventi di esperti nel settore. L’evento e? nel calendario della “Green Week” di Milano. 

Sabato 5 ottobre, h. 14:00-18:00 

Un mattone contro le specie aliene

Workshop pubblico sul progetto guidato da Anna Occhipinti dell’Universita? di Pavia che ha come obiettivo il contrasto alle invasioni biologiche da parte di specie aliene in ambiente marino. La globalizzazione ha infatti favorito l’intensificarsi dei traffici commerciali contribuendo a disperdere nei mari di tutto il mondo specie opportuniste, che possono soppiantare le native e deteriorare l’ambiente marino. Ora si vuole promuovere un programma di monitoraggio delle comunita? marine usando per la prima volta in Mediterraneo un protocollo messo a punto negli USA.

Lunedi? 30 settembre, h. 18:00 

Racconti di Corporate Diplomacy 

Presentazione del volume Corporate Diplomacy. Perche? le imprese non possono piu? restare politicamente neutrali (Egea Editore), a cura del “Master Universitario in Marketing Utilities and Storytelling Techniques (MUST)” dell’Università di Pavia. Intervengono: Vittorio Cino (European Affairs Director di Coca-Cola Company) e Andrea Fontana (Presidente di Storyfactory e direttore didattico di MUST), autori del volume. Introduzione di Flavio Ceravolo, direttore scientifico di MUST.

Sabato 12 ottobre, h. 15:00-18:00 

Registrare i suoni della natura: workshop di bioacustica ed ecoacustica 

Il “field recording” ovvero la registrazione dei suoni che si producono negli ambienti naturali ed artificiali costituisce una delle aree più interessanti all’intersezione di numerose discipline e pratiche. Gianni Pavan dell’Università di Pavia da anni conduce ricerche sui suoni della natura e sulla loro importanza per le questioni ecologiche. Grazie a lui ed alla sua allieva Roberta Righini i partecipanti al workshop saranno introdotti alle tecniche di base per la registrazione e l’ascolto dei vari paesaggi sonori.

Lunedi? 14/ martedi? 15 ottobre (intere giornate) 

“Goal11@OASI2030”: hackathon di progettazione per comunita? e citta? sostenibili 

Strutturato sul modello di un lavoro intensivo, su due giornate full-time, presso l’Oasi, l’iniziativa prevede la partecipazione di un numero limitato di studenti universitari (15-20) chiamati a lavorare in gruppi multidisciplinari e a fornire proposte operabili per la ridefinizione del parco pubblico antistante l’Oasi WWF di Milano e per il recladdingdella facciata del volume aperto sul parco, oltre che a garantire la massima integrazione e inclusione sociale nel processo di trasformazione. Le proposte sviluppate durante i lavori saranno presentate al termine dell’evento.

Giovedì 24 ottobre h. 15:00-18:00 

Evento di chiusura della mostra “Bianco evanescente” di Milo Angelo Ramella. 

“Bianco evanescente” e? un intimo e vitale omaggio alla stupefacente bellezza della Natura e al suo delicato equilibrio, che dipende sempre piu? dall’uomo e dalle sue scelte. Un contributo dell’autore alla sensibilizzazione sulla conservazione della Biodiversità, particolarmente coerente con gli obiettivi culturali del progetto “Oasi 2030”. Le immagini esposte raccontano la “quotidianità” degli animali selvatici nel loro habitat naturale: tundre innevate, foreste boreali e cieli vitrei fanno da cornice ad incontri avvenuti nel silenzio della natura. La mostra, prodotta da photoShowall, e? inserita nella prima edizione di Pavia Foto Festival, evento satellite di Photofestival Milano.  

Venerdi? 25 ottobre h. 15:00-18:00 

Laboratori naturalistici per insegnanti delle Scuole Medie di secondo grado dell’Area Milanese 

Solveig Tosi (Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Natura dell’Universita? di Pavia) ed i suoi colleghi e collaboratori condurranno una serie di laboratori naturalistici specificamente rivolti agli insegnanti e finalizzati a condividere contenuti avanzati e nuove metodologie didattiche. Al termine dei Laboratori, dalle h. 16:30 alle h. 18:00, verra? presentata la nuova Laurea Magistrale Plus in Scienze della Natura coinvolgendo anche famiglie e studenti interessati.