Veneto: recuperati nella notte escursionisti francesi

Due escursionisti francesi incrodati in Veneto: intervento del Soccorso alpino

MeteoWeb

Il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato nella serata di ieri per due escursionisti francesi incrodati: i 29enni erano  partiti alle 15 per fare la Ferrata Dibona. Completato l’itinerario attrezzato, invece di rientrare da Staunies e Forcella Bassa, hanno preso Forcella Padeon e iniziato a scendere l’omonima valle, itinerario già chiuso a suo tempo perché non percorribile. Anziché proseguire lungo il canale, i due hanno preso una cengia laterale, finendo bloccati sopra un salto di roccia di 100 metri. Intuito dalle coordinate Gps dove potevano trovarsi, una squadra è partita dal basso e ha avuto conferma della loro posizione, quando la coppia ha lanciato segnali di luce. Sei soccorritori, compresi carabinieri, hanno risalito il canale e hanno raggiunto i due a circa 2.300 metri di quota e con loro sono ridiscesi in sicurezza fino a Rio Gere. L’intervento si è concluso a mezzanotte.