Alberto Angela batte Maria De Filippi e gli italiani esultano (mentre guardano Uomini e Donne)

Se una notizia come il successo di Alberto Angela diventa virale bisogna interrogarsi sul bipolarismo degli italiani: amano la cultura o il trash?

MeteoWeb

Cultura batte trash. Una vittoria schiacciante quella messa a segno da Alberto Angela sabato sera. La puntata di ‘Ulisse il piacere della scoperta‘, interamente dedicata al genio di Leonardo Da Vinci, ha infatti dominato il prime time con un ascolto di 3.614.000 spettatori e il 20% di share, dalle 21.31 alle 23.52, battendo la difficile e consolidata concorrenza di ‘Amici Celebrities‘, presentato da Maria De Filippi, visto su Canale 5 da 3.066.000 spettatori con il 19.45% di share (dalle 21.25 alle 0.48).

La notizia, che da ieri mattina è diventata virale sui social, è rimbalzata su tutte le testate nazionali, trovando l’approvazione degli italiani, che si sono riscoperti orgogliosi di una nazione che ha dato i natali al genio di Leonardo e a quello, più moderno e profano, del brillante Alberto Angela.

Peccato però che risultati come quello di ieri siano l’eccezione e non la regola, come conferma anche il fatto che la notizia abbia suscitato così tanto scalpore. Si tratta di un evento straordinario, ma a giudicare dai commenti, dalle condivisioni sui social e dal plauso dell’opinione pubblica, dovrebbe essere la normalità. Eppure, anche chi ha esultato e gridato al miracolo, continua a guardare programmi trash come Uomini e donne, Temptation Island e compagnia bella. Dunque le cose sono due: o gli italiani soffrono di bipolarismo, oppure fingono, sui social, di amare la cultura ma alla fine preferiscono il gossip. Nell’attesa di trovare una risposta a questa domanda ci godiamo tutti il meritato successo di Ulisse e non ci resta che sperare che questo miracolo avvenga davvero: programmi come quello dovrebbero diventare le vere trasmissioni trainanti e di punta di una televisione che voglia guardare la futuro con spirito propositivo.