La settimana del clima: dal 20 al 27 settembre la Week for Future con scioperi e iniziative dei giovani di Greta, ma anche il summit Onu

Questa volta, il movimento Friday for Future organizza un'intera settimana di iniziative, con 2400 eventi in oltre 115 paesi e 1000 città per far sentire la sua pressione sui potenti della Terra

MeteoWeb

Quella da venerdì 20 a venerdì 27 settembre sarà una settimana bollente dal punto di vista del clima. E non solo per le temperature, ma per le iniziative che i giovani (e non solo) di tutto il mondo intendono condurre per chiedere un’azione rapida contro i cambiamenti climatici. Inoltre, lunedì 23, si terrà anche il summit dell’Onu sul clima a New York. #WeekForFuture, dal 20 al 27, sarà la terza iniziativa globale del movimento di Greta Thunberg, Fridays For Future, dopo gli scioperi del clima del 15 marzo e del 24 maggio, che hanno visto scendere in piazza milioni di ragazzi in tutto il mondo. Questa volta il movimento organizza un’intera settimana di iniziative, con 2400 eventi in oltre 115 paesi e 1000 città.

AFP/LaPresse

In Italia, gli scioperi si terranno in varie città venerdì 27. Si comincia a New York il 20 settembre, con uno sciopero del clima al quale parteciperà la stessa Greta. Durante la settimana si terranno iniziative di vario genere: sit-in, cortei, concerti, assemblee ed eventi come #BellForFuture, #TreesForFuture, #ScientistsForFuture, #ResearchersDesk. Sabato 21 settembre sarà il World Clean Up Day, dove i volontari ripuliranno alcuni luoghi degradati. In Europa, gli attivisti chiederanno simbolicamente ai governi un pagamento di 10 euro all’ora per la rimozione della spazzatura. Domenica 22 settembre sarà la Giornata senza auto (#CarFreeDay) con la manifestazione delle biciclette (#BikeStrikes). Greta Thunberg chiuderà la settimana venerdì 27 settembre, partecipando allo sciopero del clima di Montreal, in Canada.

AFP/LaPresse

La #WeekForFuture è stata organizzata volutamente in contemporanea con il summit dell’Onu sul clima, il Climate Action Summit 2019. L’evento raccoglierà capi di Stato e di governo, imprenditori, ong, amministratori locali ed attivisti, per fare il punto sugli sforzi di ciascun stato per combattere la crisi climatica. Per l’Italia parteciperanno il premier, Giuseppe Conte, e il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa (M5S), che proprio oggi ha annunciato a breve un decreto legge sull’emergenza climatica. Fridays For Future ha organizzato la sua settimana in concomitanza con l’evento Onu per far sentire la sua pressione sui potenti della Terra. Ma le due iniziative non sono in contrasto. Sabato 21, il segretario dell’Onu ha organizzato a New York un Summit sul clima per i giovani, al quale parteciperà anche Greta. L’Italia sarà rappresentata da una giovane attivista del movimento, la romana Federica Gasbarro.