L’uragano Dorian acquista potenza e si dirige verso le coste USA, alle Bahamas morte e distruzione

L'uragano Dorian si appresta a colpire le coste sudorientali degli Stati Uniti minacciando di inondazioni la Georgia e il sudovest della Virginia

MeteoWeb

L’uragano Dorian si è intensificato, risalendo alla 3ª categoria (dopo essere sceso da 5 a 2), mentre si appresta a colpire le coste sudorientali degli Stati Uniti minacciando di inondazioni la Georgia e il sudovest della Virginia.
Dorian potrebbe mantenere questa intensità per circa 12 ore, ma secondo National Hurricane Center successivamente dovrebbe perdere potenza.
Oltre 1.500 persone hanno lasciato le proprie case per raggiungere 28 rifugi della Carolina del Sud, dove piogge intense hanno iniziato nella tarda serata di ieri a colpire la storica città portuale di Charleston.

Alle Bahamas le vittime accertate sono ora almeno 20 ma il numero, spiegano le autorità, è destinato inevitabilmente a salire a causa del numero di dispersi e delle aree ancora sommerse dalle acque e ricoperte di macerie.
Secondo le stime dell’ONU 70mila persone hanno bisogno di aiuti urgenti dopo che l’uragano Dorian ha infierito per giorni sull’arcipelago caraibico. Un fondo di emergenza di un milione di dollari è già stato sbloccato per i primi aiuti, ha detto Mark Lowcock, segretario general aggiunto per gli affari umanitari, che ieri è stato a Nassau.
Dorian si è accanito sull’arcipelago delle Bahamas e sulle vicine Abacos, restando quasi fermo sulle isole dove ha scaricato fino a 76 cm di pioggia. Marsh Harbour è stata distrutta al 60%, ha riferito il premier Hubert Minnis. L’aeroporto è sotto’acqua, la pista inondata.