Aggredito e ucciso dai due cani da difesa di una parente: l’uomo stava dando loro da mangiare

Aggredita anche la moglie che lo aveva raggiunto dopo aver udito le sua grida. La donna è stata ricoverata in ospedale

MeteoWeb

Un uomo di 74 anni, di Brugnera (Pordenone), è stato aggredito e ucciso da due cani da difesa di proprietà di una parente. Secondo una ricostruzione, l’uomo sarebbe entrato nel recinto degli animali, che si trova in adiacenza alla sua abitazione, per dar loro da mangiare. Aggredita anche la moglie che lo aveva raggiunto dopo aver udito le sua grida. La donna e’ stata ricoverata in ospedale: non sarebbe in percolo di vita.

Sul posto sono giunti il 118 e i Vigili del Fuoco. Per l’uomo non c’e’ stato nulla da fare, mentre la moglie e’ stata trasferita d’urgenza in ospedale a Pordenone a causa delle ferite provocate dai morsi degli animali. Prima dell’arrivo dei soccorritori, il figlio della coppia, intervenuto per aiutare i genitori, avrebbe abbattuto uno degli animali con un’arma detenuta legalmente. Sull’accaduto indagano i Carabinieri della Compagnia di Sacile. La zona e’ stata transennata e il personale del reparto scientifico dell’Arma sta svolgendo i rilievi.