Emergenza incendi in California: 15.000 strutture minacciate, verso taglio della corrente a 2,5 milioni di persone

Dichiarato lo stato di emergenza nelle contee di Los Angeles e Sonoma a causa degli incendi: si va verso il maggior blackout voluto nella storia della California

MeteoWeb

In migliaia fuggono dalle fiamme in California dove i vigili del fuoco, per il secondo giorno consecutivo, faticano a tenere sotto controllo gli incendi che hanno portato all’evacuazione di 50.000 residenti nei sobborghi a nord di Los Angeles. Le fiamme minacciano 15.000 strutture tra abitazioni e attività commerciali. Solo il 5% degli incendi risulta al momento sotto controllo.

La Pacific Gas & Electric (Pg&E) ha annunciato che, a causa delle condizioni meteorologiche, potrebbe essere costretta a interrompere la fornitura di corrente elettrica a 2,5 milioni di californiani per evitare lo scoppio di nuovi incendi. Sarebbe il maggior blackout voluto della storia della California L’azienda ha reso noto che a causa di uno “storico evento eolico“, che rischia di danneggiare ulteriormente le infrastrutture e causare nuovi incendi, potrebbe essere necessario interrompere l’alimentazione in 36 contee dello Stato tra sabato sera e mezzogiorno di lunedì. L’interruzione del servizio, per il forte vento, durerà almeno 48 ore e l’elettricità non potrà essere ripristinata fino a quando le condizioni meteo non saranno migliorate.

Intanto è stato dichiarato lo stato di emergenza nelle contee di Los Angeles e Sonoma. Il dipartimento dei vigili del fuoco della California ha parlato di “condizioni meteorologiche critiche“.