Indonesia, l’isola di Komodo resta aperta ai turisti ma ora si dovranno pagare 1.000 dollari per vedere i famosi “draghi” [GALLERY]

In precedenza, i visitatori potevano accedere all’isola per 10 dollari, ma ora il costo salirà a 1.000 dollari per un abbonamento di un anno

/
MeteoWeb

Le autorità indonesiane hanno cancellato i loro piani sulla chiusura dell’isola di Komodo ai turisti, con il ministro per l’ambiente del Paese che dichiara che i draghi di Komodo non sono minacciati dal turismo. L’isola, dunque, resterà aperta ma con un prezzo di ingresso molto più alto. In precedenza, i visitatori potevano accedere all’isola per 10 dollari, ma ora il costo salirà a 1.000 dollari per un abbonamento di un anno, tagliando fuori, di fatto, molti turisti. Nei giorni scorsi, le autorità indonesiane hanno annunciato la decisione che include anche limitazioni al numero di visitatori dell’isola.

Questo rappresenta un cambiamento rispetto alla posizione del governo, che nei mesi scorsi aveva annunciato l’intenzione di chiudere l’isola ai turisti per tutto il 2020 per impedire che interferissero con il comportamento naturale delle lucertole più grandi del mondo (vedi foto della gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo). Questo annuncio era arrivato dopo il furto di 41 draghi di Komodo da parte di una presunta rete di contrabbando nel marzo 2019: gli animali erano stati venduti all’estero per circa 27.000 sterline ciascuno. Ma Siti Nurbaya Bakar, ministro per l’ambiente dell’Indonesia, ha ora affermato: “Il numero dei draghi di Komodo sull’isola di Komodo durante le osservazioni dal 2002 al 2019 è stato relativamente stabile. Non c’è una minaccia di declino”.

Le autorità, dunque, sono tornate sui loro passi, optando per limitare l’acceso attraverso costi di ingresso più alti. I turisti potranno scegliere tra un abbonamento premium, che permette l’accesso all’isola di Komodo per 1.000 dollari, o un abbonamento non-premium che permetterà loro di visitare le isole vicine, che fanno parte del Komodo National Park. Il parco nazionale, patrimonio mondiale dell’UNESCO che comprende le isole più grandi di Komodo, Padar e Rinca, più 26 isole più piccole, ha ricevuto 10.250 visitatori al mese nel 2018, il 95% dei quali erano turisti stranieri.

I draghi di Komodo sono le lucertole più grandi del mondo. Possono crescere fino a 3 metri di lunghezza e hanno denti affilatissimi e un morso velenoso. Uccidono le loro prede mordendole e infettandole e poi lasciando che muoiano dissanguate. La maggior parte degli esemplari vive sull’isola di Komodo, ma sono presenti anche a Rinca, Gili Montang e Gili Dasami e sull’isola di Flores. Nel 2013, 2 persone sono state trasportate in ospedale dopo essere state attaccate da un enorme drago di Komodo entrato nell’ufficio di una parco naturale dell’Indonesia orientale.