Maltempo Giappone, 10 morti, almeno 3 dispersi per le piogge torrenziali

Le piogge incessanti in Giappone hanno provocato lo straripamento di fiumi che hanno allagato strade e binari: sale il bilancio di vittime e dispersi

MeteoWeb

10 persone hanno perso la vita e altre 3 sono disperse a causa delle piogge torrenziali che si sono abbattute sul centro del Giappone, a sole due settimane dal passaggio mortale del tifone Hagibis. Secondo quanto fanno sapere le autorità locali, nove persone sono morte a causa di frane e inondazioni: tra queste due uomini anziani sono stati ritrovati annegati nelle auto, nella zona di Chiba, a sud-est di Tokyo. Le immagini aeree hanno mostrato i soccorritori mentre rimuovevano le macerie di due case in un’area della regione devastata dal fango. Inoltre, il corpo di una donna sulla quarantina è stato ritrovato vicino la costa di Fukushima (est), secondo quanto riferito da un responsabile dei vigili del fuoco. I sommozzatori della polizia sono all’opera per cercare di trovare persone scomparse, che sarebbero 3 in base al canale pubblico NHK.

L’Agenzia meteorologica giapponese ha emesso ieri un’allerta per inondazioni e frane in alcune zone dell’est del Paese, il centro e in una parte del Nord “per precipitazioni estremamente intense“. Le piogge incessanti hanno provocato lo straripamento di fiumi che hanno allagato strade e binari, rallentando il lavoro dei soccorritori che stanno facendo ricorso agli elicotteri. Circa 3mila persone hanno trascorso la notte bloccate all’aeroporto di Narita a Tokyo a causa dell’interruzione dei servizi ferroviari.