Melissa La Rocca, la bellissima 16enne di Salerno morta nella classe maledetta: “già un decesso a settembre, per questi ragazzi ora è durissima” [FOTO]

Melissa La Rocca, la 16enne morta nella "classe maledetta": un altro compagno era deceduto per un incidente stradale un mese fa, "adesso sarà tuto più difficile"

/
MeteoWeb

Melissa La Rocca “era fantastica, una ragazza speciale”. La ricordano così i suoi amici, i suoi insegnanti, i suoi compagni di classe. Un tifo sfegatato per la Salernitana, la squadra della sua città, tanto che era di casa allo stadio Arechi. Una simpatia per la Juventus ma soprattutto una grande passione per la matematica. E oggi è morta così, in classe, mentre era alla lavagna a svolgere proprio un problema algebrico. Melissa è morta all’improvviso, a 16 anni, colpita da un malore fulminante davanti ai suoi compagni all’istituto Genovesi-Da Vinci di Salerno. La studentessa, che frequentava la terza superiore, era di San Mango Piemonte, piccolo borgo sulle colline della città.

Morte Melissa La Rocca, la testimonianza della prof.

Erano più o meno le 9:00 di stamattina quando Melissa è stata male, mentre era alla lavagna per un esercizio di matematica. “Lo stava svolgendo“, ha raccontato Teresa Marino, docente di matematica che si trovava in classe al momento della tragedia. “All’improvviso ho visto che si girava. Ha toccato la cattedra. Mi sono accorta che si stava sentendo male. E’ caduta a terra, ho capito che era svenuta e ho detto ai ragazzi di chiamare subito il 118. Le abbiamo alzato le gambe, dato schiaffi, buttato in faccia un po’ d’acqua fresca, toccato l’orecchio per 15 minuti, fin quando non è arrivata l’ambulanza. Ho visto che girava gli occhi“, le parole della professoressa che insieme agli alunni ha provato a soccorrere la ragazza. Tentativi di strapparla alla morte effettuati anche dai soccorritori del 118 che, però, si sono rivelati inutili. “Ora sarà tutto piu’ difficile. Io sono sconvolta e anche i ragazzi“, ha detto la docente, visibilmente provata, in lacrime. “Era una bella ragazza, studiosa, molto brava in matematica, molto amata dai compagni“, il ricordo dell’insegnante.

L’insegnante racconta della 16enne come una “bella ragazza studiosa, molto brava in matematica. Ogni volta si proponeva, chiedeva di fare gli esercizi che non aveva saputo fare a casa. Molto amata dai compagni“. Intanto il pm Maria Benincasa ha lasciato l’istituto da qualche minuto- In arrivo il servizio di trasporto funerario. I rilievi sono curati dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno.

Morte Melissa La Rocca, le parole del preside

E’ difficilissimo da spiegare. Come e’ possibile che una ragazza di quest’eta’ possa morire da un momento all’altro? E’ crollata a terra e non si e’ piu’ rialzata“. E’ visibilmente scosso Nicola Annunziata, dirigente scolastico dell’istituto ‘Da Vinci-Genovesi’ di Salerno dove questa mattina una studentessa 16enne ha perso la vita per un malore. “I genitori sono distrutti e anche io lo sono“, ha ammesso Annunziata, raccontando che “il tempo trascorso fuori la porta mentre i medici tentavano di rianimarla mi e’ sembrato interminabile. Una mezzora che non finiva piu’, non usciva nessuno e noi abbiamo capito che le cose non andavano. E’ stato un momento terribile“. Il dirigente scolastico ha confermato che gli investigatori hanno fatto domande ai compagni di classe della 16enne per provare a ricostruire quanto accaduto. La classe in cui si e’ consumata la tragedia stamane, tra l’altro, a metà settembre era stata colpita da un grave lutto per la morte di un 16 enne in un incidente stradale. “Cercheremo di parlare agli studenti che sono molto scossi – ha concluso Annunziata -. Le lezioni sono andate avanti per inerzia, non e’ stato facile per nessuno“.

Morte Melissa La Rocca, il cordoglio della Salernitana

Cordoglio dalla Salernitana calcio per la prematura scomparsa della 16enne, colta da malore mentre si trovava a lezione all’istituto “Da Vinci – Genovesi” di Salerno. La ragazza era tifosa della squadra cittadina. “L’U.S. Salernitana 1919, la Proprietà, i dirigenti, i giocatori e lo staff – si legge in una nota – con profondo cordoglio si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia La Rocca e la comunità salernitana per la prematura scomparsa della giovane Melissa, grande tifosa granata”.