Da oggi Luca Parmitano al comando della ISS: “Orgogliosi di te che hai portato fin lassù il nostro Tricolore”

Luca Parmitano diventerà oggi il primo astronauta italiano ad assumere il comando della Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

MeteoWeb

L’astronauta ESA Luca Parmitano diventerà oggi il primo italiano ad assumere il comando della Stazione Spaziale Internazionale. Si tratta del terzo europeo a ricoprire questo ruolo, dopo il belga Frank De Winne nel 2009 e il tedesco Alexander Gerst nel 2018.

Le mie congratulazioni e i miei auguri a Luca Parmitano, che oggi assume il comando della Iss. È il primo italiano a ricoprire questo importante incarico e conferma che l’Italia è da sempre all’avanguardia nel settore spaziale grazie alle sue eccellenze“, scrive su Twitter il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini.

Congratulazioni a Luca Parmitano, il primo astronauta italiano a rivestire il ruolo di comandante di una stazione internazionale. Sarà a capo della missione Beyond dell’Esa che svolge attività di ricerca fondamentali per migliorare la vita di tutti noi. Buon lavoro AstroLuca“, si legge nel tweet del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle politiche aerospaziali, Riccardo Fraccaro.

Buon lavoro al Colonnello dell’Aeronautica Militare Luca Parmitano che oggi assumerà il comando della Stazione Spaziale Internazionale al posto del collega cosmonauta russo. Terzo comandante europeo è il primo italiano a ricoprire questo importante incarico. Congratulazioni. Noi continuiamo a seguirti dalla Terra, orgogliosi di te che hai portato fin lassù il nostro Tricolore“, dichiara il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo.

Oggi uno di noi, l’astronauta Luca Parmitano, raggiunge uno storico traguardo; diventare primo comandante italiano della Stazione Spaziale Internazionale – ha affermato il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, generale di Squadra Aerea Alberto Rosso – assumere il comando per un militare comporta importanti responsabilità, di fronte al Paese, per la buona riuscita della missione. Auguro a Luca Parmitano di svolgere questo incarico con l’umiltà e la determinazione che lo hanno contraddistinto sino ad ora“.

Auguri di buon lavoro a Luca Parmitano che permette all’Italia spaziale di raggiungere un grande traguardo. Diventare comandante della Stazione Spaziale Internazionale è un grande privilegio, il primo per un astronauta italiano“, dichiara l’ingegner Giorgio Saccoccia, presidente Agenzia Spaziale Italiana. “È il riconoscimento della sua grande professionalità e delle sue competenze dimostrate sul campo e in volo. La missione Beyond dell’ESA si sta confermando, così, come una missione dai grandi risultati anche grazie al forte contributo italiano. Luca è stato già protagonista di una prima presenza in orbita con la missione Volare dell’ASI, grazie alla quale sono stati raggiunti importanti obiettivi scientifici e di comunicazione. Siamo orgogliosi, quindi, della sua assegnazione al comando della ISS. Un passaggio che segna la conferma per il sistema Italia, anche grazie all’Aeronautica Militare, delle capacità a tutto tondo nel formare e preparare a livelli eccelsi tutta la pattuglia dei sette astronauti tricolori che si sono alternati in orbita in questi anni.

Luca Parmitano oggi diventa il 1° comandante italiano della Stazione Spaziale: la cerimonia in diretta streaming LIVE

Chi è Luca Parmitano

Nato a Paternò, Luca Parmitano si è diplomato al Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei” di Catania nel 1995.
Nel 1999 si è laureato in Scienze Politiche all’Università di Napoli Federico II, in Italia, con una tesi in Diritto Internazionale. Nel 2000 si è diplomato all’Accademia Aeronautica Italiana di Pozzuoli, Italia.
Ha portato a termine l’addestramento base con la U.S. Air Force alla Euro-Nato Joint Jet Pilot Training presso la Sheppard Air Force Base in Texas, Stati Uniti, nel 2001. Nel 2002 si è qualificato sull’A-11 presso il  101 Gruppo Unità Operativa di Conversione. Nello stesso anno, ha completato il corso JCO/CAS con la USAFE a Sembach, in Germania.
Nel 2003 si è diplomato come Ufficiale di Guerra Elettronica alla ReSTOGE di Pratica di Mare, Italia. Ha completato il Programma di Leadership Tattica (TLP) a Florennes, Belgio, nel 2005.
Nel luglio del 2009 Parmitano ha conseguito un Master in Ingegneria del Volo Sperimentale presso l’Istituto Superiore dell’Aeronautica e dello Spazio (ISAE) di Tolosa, Francia.
E’ stato selezionato come astronauta ESA nel maggio 2009.

Nel febbraio 2011, Parmitano è stato assegnato come ingegnere di volo alla prima missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) sulla Stazione Spaziale Internazionale. Luca è partito a bordo di un lanciatore Soyuz il 28 maggio 2013 dal cosmodromo di Baikonour, Kazakistan.
Durante la missione Volare, Luca ha trascorso 166 giorni nello spazio portando avanti oltre 20 esperimenti e prendendo parte a due attività extra veicolari e all’attracco di quattro navette. È rientrato a Terra l’11 novembre 2013.

Parmitano è stato promosso al ruolo di Colonnello dell’Aeronautica Militare Italiana subito prima della sua seconda missione nello spazio, Beyond, del 2019. Ha accumulato più di 2.000 ore di volo, si è qualificato su oltre 20 tipi di aerei ed elicotteri militari, ha volato su oltre 40 tipi diversi di velivoli.

Nel 2007 Luca ha ricevuto una Medaglia d’Argento al Valore Aeronautico dal Presidente della Repubblica Italiana.  Nel 2013 gli è stato riconosciuto il titolo di “Commendatore al Merito della Repubblica” dal Presidente della Repubblica Italiana.