Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: dai forti temporali alle ampie schiarite, il bollettino fino all’8 ottobre

Le Previsioni Meteo dell'Aeronautica Militare: il bollettino da oggi e fino all'8 ottobre

MeteoWeb

Le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare per oggi, domani, e fino all’8 ottobre 2019.

Oggi al Nord molto nuvoloso o coperto su nord ovest, Lombardia, Emilia e sui settori montuosi e pedemontani del triveneto con nuvolosità in rapida estensione alle restanti aree; alla nuvolosità saranno associate precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale che potranno risultare di forte intensità su Liguria centro orientale, Lombardia, appennino emiliano-romagnolo e triveneto; dalla tarda mattinata schiarite sui settori occidentali di Piemonte e Liguria in estensione nel pomeriggio ai restanti settori e ad Emilia e Lombardia occidentale; fra serata e nottata attenuazione parziale di nubi e fenomeni sulle restanti aree; qualche episodio nevoso si potrà avere sui rilievi alpini di confine, specie fra Lombardia e Trentino, oltre i 2000 metri. Al centro e Sardegna: nuvolosità diffusa su Sardegna, regioni tirreniche peninsulari, Umbria ed aree appenniniche in generale con deboli piogge o rovesci in rapida e decisa intensificazione, specie su Toscana, Lazio ed Umbria, dove risulteranno a prevalente carattere di rovescio o temporale anche intensi; variabilità sulla Sardegna nel corso del pomeriggio con schiarite sempre più ampie mentre la nuvolosità si farà irregolare fra il tardo pomeriggio sera sulle restanti regioni con addensamenti compatti ancora fra Umbria e Lazio centro meridionale. Sul settore adriatico all’inizio cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, seguito da rapido peggioramento con associate piogge o deboli rovesci. Al sud e Sicilia: addensamenti compatti fra Campania e aree interne molisane con deboli rovesci in intensificazione; parzialmente nuvoloso sulle restanti aree tirreniche con nubi in aumento nel corso della tarda mattinata con rovesci ed isolati temporali specie su Sicilia e Campania; sulle altre zone condizioni di cielo per lo più poco nuvoloso con qualche addensamento più compatto sulla Puglia garganica. Temperature: massime in decisa diminuzione al centro nord, Sardegna compresa, Campania e Molise; senza notevoli variazioni sul resto del meridione. Venti: moderati nord occidentali sulla sardegna in intensificazione dal pomeriggio; da deboli a moderati sudoccidentali sulle regioni tirreniche peninsulari e sulla Sicilia con locali rinforzi lungo costa, e dai quadranti meridionali sul restante centro-sud; deboli variabili al nord con iniziali rinforzi sud occidentali sull’alto Adriatico ed in generale rotazione dai quadranti settentrionali dal pomeriggio. Mari: molto mossi il mar di Corsica e quello di Sardegna con moto ondoso in aumento fino ad agitati; molto mosso il mar Ligure; mossi Adriatico e Tirreno centro settentrionali con moto ondoso in aumento; da poco mossi a mossi i restanti mari con moto ondoso in generale aumento anche fino a molto mossi il basso Adriatico ed il canale di Sardegna.

Domani al Nord al mattino addensamenti consistenti sull’Emilia-Romagna con rovesci e qualche isolato temporale ma in successiva attenuazione, con ampi rasserenamenti pomeridiani. Sul restante settentrione condizioni stabili con cielo generalmente sereno o poco nuvoloso. Al centro e Sardegna: copertura inizialmente diffusa sulle regioni adriatiche con rovesci e temporali associati, localmente anche intensi ma in decisa attenuazione dal pomeriggio con ampie schiarite. Sulle altre regioni all’inizio nuvolosità irregolare a tratti intensa con deboli piogge e rovesci sparsi in successiva riduzione, con estesi spazi di cielo sereno già nella mattinata su Toscana, Umbria occidentale ad alto Lazio e poi, dalle ore serali, sulle restanti zone. Al sud e Sicilia: moderato maltempo con precipitazioni diffuse a prevalente carattere temporalesco, localmente anche di forte intensità su regioni peninsulari tirreniche, coste molisane e Puglia centrosettentrionale; dalla serata persistenza dei fenomeni su Puglia centromeridionale, Calabria e Sicilia tirrenica ed attenuazione altrove, con locali rasserenamenti. Temperature: minime in diminuzione al centro-nord, su Campania e Molise, più decisa al settentrione, massime in lieve rialzo su Puglia centrosettentrionale, Basilicata, Calabria meridionale e Sicilia; stazionarie sul resto del paese; massime in lieve aumento sulla Sardegna centrosettentrionale, senza variazioni di rilievo sulla Sicilia centromeridionale, in calo altrove, più marcato su Romagna, regioni centrali adriatiche e Molise. Venti: da moderati a forti orientali sull’Emilia-Romagna orientale; deboli variabili sul restante settentrione; da moderati a forti settentrionali al centro-sud, con ulteriori rinforzi sulle relative coste adriatiche. Mari: da agitato a molto agitato al largo il mare di Sardegna ma con moto ondoso in attenuazione; agitato il canale di Sardegna; da molto mosso ad agitato lo stretto di Sicilia; mosso il basso Ionio; da mossi a molto mossi i restanti bacini, con moto ondoso in attenuazione su mar Ligure ed alto Adriatico.

Venerdì 4 ottobre al Nord iniziali ampi sprazzi di sereno, con al più di annuvolamenti compatti sulla Liguria, saranno seguiti da un aumento della copertura nuvolosa su tutto il nord. Sono attese dal pomeriggio precipitazioni deboli a carattere di rovescio sulle Alpi centroccidentali, in successiva intensificazione ed estensione serale al restante arco alpino, con locali sconfinamenti sulla pianura veneto-friulana. Al centro e Sardegna: al mattino cielo sereno o poco nuvoloso, con al più transito di velature su Toscana ed Umbria e locali addensamenti più consistenti su Sardegna occidentale e coste abruzzesi. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità medio-alta su tutte le regioni, con annuvolamenti compatti su Sardegna, Toscana ed Umbria dalla serata. Al sud e Sicilia: al mattino annuvolamenti compatti sui rilievi di Molise, Puglia, Basilicata e su Calabria e Sicilia tirrenica con precipitazioni sparse, più insistenti e diffuse su queste ultime due aree. Sulle restanti aree del sud cielo generalmente sereno o poco nuvoloso. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni, con successive velature compatte serali su buona parte delle regioni. Temperature: minime senza variazioni di rilievo lungo l’arco alpino e sul resto della Liguria, in calo altrove, più marcato sulle regioni centrali e meridionali peninsulari; massime in rialzo su Romagna, aree interne della Toscana, Umbria, Marche, abruzzo e molise, in diminuzione su nord-ovest, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, isole maggiori ed al sud, più marcata su pianure di Piemonte e Lombardia, Basilicata, Puglia e Calabria ionica. Venti: da moderati a forti settentrionali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia ioniche; da deboli a moderati di maestrale sulla Sardegna; da deboli a moderati da sud sulla Liguria; da deboli a moderati da ovest su coste toscane in serata e restante Sicilia; deboli di direzione variabile altrove. Mari: molto mossi il mare ed il canale di Sardegna, il Tirreno meridionale, lo stretto di Sicilia, lo Ionio e l’Adriatico meridionale; mossi i restanti bacini ma con moto ondoso in aumento sul mar Ligure.
Sabato 5 ottobre molte nubi sui rilievi del triveneto ed al centro-sud con deboli precipitazioni sparse, più diffuse su Lazio, Campania, Basilicata tirrenica e Calabria ma in graduale attenuazione serale sulle relative zone centrosettentrionali, con schiarite sempre più ampie; ampio soleggiamento altrove.
Domenica 6 ottobre ancora tempo instabile al sud con deboli rovesci sparsi, più insistenti sulle relative aree tirreniche. Sul resto del paese graduale aumento della copertura nuvolosa dal pomeriggio, con precipitazioni diffuse a carattere di rovescio o temporale dapprima al nord e dalla sera anche su Toscana, Umbria, Marche e Sardegna.
Lunedì 7 ottobre maltempo esteso sul nostro paese, con fenomeni convettivi localmente intensi. Dal pomeriggio è atteso un miglioramento al nord, con ampi rasserenamenti che dalla sera coinvolgeranno anche le regioni tirreniche centrali.
Martedì 8 ottobre ancora condizioni di instabilità al sud mentre sul resto del paese il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso.