Scoperti oltre 20 antichi sarcofagi “così come gli Egizi li avevano lasciati” nei pressi di Luxor [GALLERY]

Gli antichi sarcofagi sono ben conservati, con incisioni e decorazioni ancora ben visibili: è “una delle più grandi e importanti” scoperte degli ultimi anni

/
MeteoWeb

Gli archeologi hanno trovato oltre 20 antichi sarcofagi in legno vicino alla città egiziana di Luxor, ha confermato il ministero delle antichità del Paese. I sarcofagi, ben conservati e dalle incisioni e dalle decorazioni dai colori accessi ancora visibili (vedi foto della gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo), sono stati scoperti “così come gli antichi egizi li avevano lasciati” nella necropoli di Tebe nell’area di El-Assasif, sulla sponda occidentale del Nilo, secondo una dichiarazione del ministero. I sarcofagi erano sparsi su due livelli di una grande tomba. In precedenza, il sito faceva parte dell’antica città di Tebe, le cui rovine sono state trovate nell’attuale Luxor. Il ministero ha descritto la scoperta come “una delle più grandi e importanti” degli ultimi anni.

La maggior parte dei sarcofagi ad El-Assasif, vicina alla Valle dei Re, sono del Periodo tardo dell’Antico Egitto (664-332a.C.). Tuttavia, ci sono anche sarcofagi della XVIII Dinastia (1550-1292a.C.), che è stata la prima del Nuovo Regno e che ha incluso i famosi faraoni Ahmose, Hatshepsut, Thutmose III, Amenhotep III, Akhenaton e Tutankhamen.

La scorsa settimana, il ministero delleantichità aveva annunciato che gli archeologi avevano scoperto un’antica “area industriale” nella Valle Occidentale di Luxor. L’area includeva “case per deposito e per la pulizia degli oggetti funerari, con molte ceramiche risalenti alla XVIII Dinastia”. Ulteriori dettagli sull’ultima scoperta saranno forniti in una conferenza stampa nella giornata di sabato 19 ottobre.