Forte scossa in Calabria, esperto: “Si deve pensare al terremoto quando non c’è”

Una forte scossa di terremoto magnitudo 4.4 è stata registrata questa mattina, con epicentro al largo della costa tirrenica della Calabria

MeteoWeb

Non ci sono segnalazioni di danni dopo la forte scossa di terremoto magnitudo 4.4 di questa mattina, con epicentro al largo della costa tirrenica della Calabria.
Facciamo un monitoraggio continuo sul territorio e abbiamo già sentito tutti i sindaci della fascia tirrenica cosentina – ha dichiarato all’Agi Michele Folino Gallo, che guida l’Unita’ operativa “Gestione dei Rischi Naturali e Antropici” della Protezione civile calabrese – e comunque non ci sono stati segnalati danni, neanche dopo la scossa principale, seguita poi, come normale, da altre più lievi. E ce ne potrebbero essere ancora altre, non esiste un modello previsionale. Per fortuna la scossa più forte si è verificata abbastanza lontana dalla costa, a più di 20 chilometri ed esiste una probabilità, legata alla statistica, che ci siano anche scosse forti in futuro, ma nessuna previsione è possibile. Non ci dobbiamo preoccupare per le scosse di stamattina, che ci ricordano solo che il nostro territorio è molto sismico e che prima o poi una grossa scossa è probabile che arrivi, ma questo dovrebbe servire a ricordarci anche che si deve pensare al Terremoto quando non c’è, mettendo in sicurezza case e scuole, e individuare le aree sicure e le vie di fuga, i cittadini devono conoscere queste cose“.