Acqua alta Venezia: marea e vento in calo nella notte, nuovo picco alle 11

Acqua alta a Venezia: resta al momento confermato l'allarme per la mattinata, con un picco previsto intorno alle 11 a 130 cm

MeteoWeb

L’acqua alta ha concesso una tregua a Venezia: i picchi annunciati in giornata dall’Ispra e dal Centro di previsione delle maree si sono rivelati meno gravi del previsto: 80 cm alle 23:30, con 73 cm a Chioggia e 75 cm a Punta della Salute.
Resta al momento confermato l’allarme per la mattinata, con un picco previsto intorno alle 11 a 123 cm. Per domani alle 11:20 l’altezza prevista è di 140 cm. Sono livelli normalmente considerati molto alti, che fanno scattare il suono delle sirene, ma molto inferiori ai 187 cm che martedì notte hanno provocato l’inondazione di gran parte della città.

Oggi la laguna si è risvegliata con il sole, cielo limpido e temperatura più rigida. Dopo l’emergenza per la mareggiata che ha creato gravi danni a monumenti abitazioni e alberghi comincerà la vera e propria conta dei danni.

A Venezia è presente anche il premier Giuseppe Conte, che dopo la riunione operativa di ieri sera e la visita a San Marco, oggi dovrebbe incontrare anche i commercianti della città.