Allatta la figlia di 3 mesi dopo essersi fatta di cocaina: la bimba è stata ricoverata, anche se la mamma aveva tentato la fuga

Una mamma 24enne che prima chiama l'ambulanza e poi riporta la figlia a casa: prima di allattarla aveva assunto cocaina

MeteoWeb

Una storia che ha dell’incredibile. Una mamma, drogata, che allatta la figlia e poi cerca di evitare che venga ricoverata. E’ dovuta intervenire la polizia, allertata dal 118, per soccorrere una bambina di 3 mesi che ha accusato un malore. Intorno alle 14.30 la madre, una 24enne italiana residente a Bologna, ha chiesto aiuto perché la piccola aveva accusato un malessere. L’ambulanza ha immediatamente raggiunto l’abitazione della famiglia per portare la madre e la piccola al Policlinico Sant’Orsola.

Durante il viaggio, in base a quanto si apprende da fonti sanitarie, la giovane avrebbe detto agli operatori che aveva assunto cocaina prima dell’allattamento. Arrivati all’ospedale pero’ la donna, invece di entrare, si è allontanata con la figlia tornando, molto probabilmente in autobus, a casa propria. Immediatamente è stata allertata la polizia che ha trovato la madre e la piccola a casa. Gli agenti hanno richiamato l’ambulanza che ha portato la bambina al Sant’Orsola. Al momento non sarebbe in pericolo di vita, ma verrà sottoposta ad ulteriori accertamenti per chiarire la causa del malore.