Allerta Meteo, intenso ciclone nel Golfo di Biscaglia: forti piogge e vento fino a 140km/h sulla Penisola Iberica, poi colpirà l’Italia [MAPPE]

Allerta Meteo, una profonda depressione con un intenso nucleo si sposta dall’Atlantico all’Europa sudoccidentale, creando una forte ciclogenesi sul Golfo di Biscaglia

/
MeteoWeb

Allerta Meteo – Associato ad una grande depressione, un profondo ciclone si svilupperà nel Golfo di Biscaglia domani, venerdì 22 novembre, e produrrà un’intensa tempesta di vento su parti dell’Europa sudoccidentale, con raffiche molto forti. Una profonda depressione con un intenso nucleo si sposta dall’Atlantico all’Europa sudoccidentale, creando una forte ciclogenesi sul Golfo di Biscaglia. Con la progressione della depressione, il ciclone diventerà più profondo mentre si muoverà lungo il nord della Penisola Iberica domani ed entrerà sulla Francia sudoccidentale nelle prime ore del mattino di sabato 23.

Le mappe (vedi gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo) mostrano che il ciclone sarà un ampio sistema con pressione centrale intorno a 980-985hPa a nord-ovest della Penisola Iberica domani mattina. Il ciclone poi viaggerà verso est nel Golfo di Biscaglia meridionale, sviluppando forti piogge e venti poco a nord della Penisola Iberica. Il ciclone diventerà ancora più profondo lungo la sua traiettoria e dovrebbe raggiungere i 970hPa circa nel pomeriggio, prima di arrivare sulla terraferma nelle ore serali.

Forti venti occidentali sulla Penisola Iberica svilupperanno anche persistenti precipitazioni orografiche sul Portogallo settentrionale e nordorientale e sulla Spagna nordoccidentale, portando localmente oltre 150mm di pioggia fino alla mattina di sabato 23 novembre. Le mappe sui venti indicano che il ciclone sta già producendo raffiche forti ed estremamente forti a nord-ovest della Penisola Iberica oggi, mentre continuerà muoversi appena a nord della Penisola nel pomeriggio-sera di oggi. Sono probabili venti estremamente forti, di oltre 130km/h, lungo la costa della Spagna settentrionale. La minaccia di venti estremi dovrebbe estendersi fino alla notte di sabato 23.

Per quanto riguarda le raffiche massime, i modelli ARPEGE e ICON-EU indicano le raffiche maggiori a 110-140km/h lungo le coste settentrionali e nordoccidentale della Spagna, che produrranno anche grandi onde. Il sistema provocherà anche forte maltempo lungo la costa della Spagna settentrionale e della Francia sudoccidentale. Previste ancora grandi onde.

Il ciclone punterà poi verso l’Italia, in particolare verso le regioni del sud, dove è alto il rischio di alluvioni lampo e venti localmente distruttivi nella giornata di domenica 24 novembre. Intanto già domani, venerdì 22, i suoi effetti si sentiranno al Nord-Ovest, con precipitazioni intense in grado di produrre alluvioni.

Allerta Meteo, potente tempesta nel weekend: prima forti piogge al Nord-Ovest, poi rischio alluvioni lampo e venti distruttivi al Sud [DETTAGLI]