Allerta Meteo rossa in Calabria, scattano le procedure per emergenza: attivato Coc a Catanzaro

L'allerta meteo di livello rosso per la Calabria ha indotto gli enti locali ad attivare le procedure necessarie per fronteggiare l'eventuale emergenza

MeteoWeb

L’allerta meteo di livello rosso diramata dalla Protezione Civile a partire dalla mezzanotte e fino all’intera giornata di domani sulla Calabria ha indotto gli enti locali ad attivare le procedure necessarie per fronteggiare l’eventuale emergenza. Il Comune di Catanzaro ha predisposto tutte le misure previste per l’attivazione del Centro operativo comunale. “A tutela della sicurezza – spiega un comunicato – si è resa opportuna ed urgente la chiusura per domani di tutti gli impianti sportivi della città. L’amministrazione sarà impegnata nelle prossime ore a monitorare l’evolversi delle condizioni meteo – anche grazie alle valutazioni degli esperti a supporto del Gruppo comunale di Protezione civile – e ad affrontare eventuali rischi e pericoli a tutela della pubblica incolumità“. L’amministrazione comunale catanzarese raccomanda “di non mettersi in viaggio se non strettamente necessario; di evitare i sottopassi; di abbandonare i piani seminterrati o interrati se ubicati in zone depresse o a ridosso di fiumi, torrenti tombati; di non sostare in prossimità di aree con versanti acclivi che potrebbero dare origine a colate rapide di fango e crolli di massi“. La prefettura di Vibo Valentia sta monitorando la situazione dopo aver ricevuto dalla Protezione Civile il messaggio di allertamento giallo ed ha disposto l’istituzione di una unità di crisi in via preventiva anche in vista dell’allerta rossa per domani. Al momento sul territorio vibonese – comunica la prefettura – non si riscontrano criticità.

Allerta Meteo rossa in Calabria: a Crotone sgombero per le abitazioni nelle zone rischio

Il Centro operativo comunale della Protezione civile di Crotone, in considerazione dell’allerta rossa diramata per la giornata di domani dalla Protezione civile della Calabria, ha disposto in via cautelativa la chiusura di via Volturno e lo sgombero delle abitazioni dei fabbricati e delle abitazioni collocati a ridosso del canale 19 in località Margherita. La decisione è stata adottata dalla struttura convocata dal vice sindaco Benedetto Proto. Con l’ausilio di uomini e mezzi, coadiuvati dalle associazioni di volontariato e dagli uomini del Comando di Polizia Locale, la struttura di protezione civile comunale monitorerà h 24 il territorio ed è pronta ad intervenire in caso di emergenza. “Si invita la cittadinanza – è detto in un comunicato – alla massima prudenza e collaborazione ed a limitare gli spostamenti durante l’allerta”. Anche il Comune di Reggio Calabria invita la cittadinanza ad attenersi alle raccomandazioni della Protezione civile come non mettersi in viaggio se non strettamente necessario, evitare i sottopassi e non sostare in prossimità di aree con versanti acclivi che potrebbero dare origine a colate rapide di fango e crolli di blocchi rocciosi.