Clima, Sassoli: “Alla Conferenza ONU Cop25, chiederò di ridurre le emissioni a zero entro il 2050”

Sassoli porterà la posizione del Parlamento Ue che proprio questa settimana ha approvato una risoluzione che dichiara l'emergenza climatica in Europa e nel mondo

MeteoWeb

Un accordo globale per ridurre a zero le emissioni di gas a effetto serra entro il 2050. È quanto chiederà il presidente del Parlamento Ue David Sassoli il 2 dicembre a Madrid alla Conferenza dell’ONU sui cambiamenti climatici (Cop25). Dopo aver preso parte all’apertura della Conferenza, Sassoli parteciperà a uno dei tre ‘dialoghi dei capi di Stato e di governo’ con la società civile, ideati per creare uno spazio dove le persone attive nella lotta ai cambiamenti climatici possono interagire con i governi. Il presidente dell’Eurocamera prenderà quindi parte al dibattito dal tema “Costruire un mondo più sicuro”, durante il quale inviterà i leader mondiali a intensificare le loro ambizioni sul Clima. In questa sede, Sassoli porterà la posizione del Parlamento Ue che proprio questa settimana ha approvato una risoluzione che dichiara l’emergenza climatica in Europa e nel mondo. “L’Ue dovrebbe impegnarsi per un accordo globale per ridurre a zero le emissioni di gas serra entro il 2050“, ha dichiarato Sassoli, ricordando che “il nostro pianeta  in uno stato di emergenza e che bisogna agire immediatamente”.