Esplode cascinale ad Alessandria, “un boato e poi grida di aiuto”: morti 3 vigili del fuoco, 3 feriti. Trovati timer [NOMI, FOTO e VIDEO]

Tragedia a Quargnento, in provincia di Alessandria: forte esplosione nella notte in un cascinale disabitato, morti e feriti

  • Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
    Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
  • Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
    Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
  • Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
    Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
  • Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
    Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
  • Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
    Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
/
MeteoWeb

Un’esplosione si è verificata nella notte in un cascinale disabitato a Quargnento, in provincia di Alessandria: il bilancio è purtroppo di 3 morti3 feriti. Le vittime sono tre vigili del fuoco intervenuti per spegnere l’incendio: sono stati investiti dall’esplosione. I feriti sono due pompieri e un carabiniere: non sarebbero in pericolo di vita, ma sono stati trasportati in codice rosso all’ospedale di Alessandria e di Asti.
All’appello è mancato per ore un vigile del fuoco: i soccorritori hanno cercato a lungo tra le macerie, rinvenendo poi il corpo senza vita. I tre deceduti avevano 47, 38 e 32 anni.
Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto sulla quale indagano i carabinieri.
Prende sempre più corpo l’ipotesi che l’esplosione sia di origine dolosa: durante i primi rilievi sul luogo della deflagrazione sarebbero stati trovati dei dispositivi di innesco, dei timer per il comando a distanza.

Abbiamo sentito un forte boato, poi le grida di aiuto“, ha raccontato una residente della zona di Quargnento. “Sentivamo chiamare disperatamente. E’ stato terribile“.

esplosione quargnento alessandriaIl Dipartimento della Protezione Civile ha espresso il più sincero cordoglio per i vigili del fuoco deceduti nello svolgimento del proprio servizio a seguito dell’esplosione a Quargneto. Nel porgere le più sentite condoglianze ai familiari e augurando una pronta guarigione ai feriti, il Capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, rinnova la stima e l’apprezzamento al Corpo Nazionale del Vigili del Fuoco, fondamentale struttura operativa di tutto il sistema, e a tutte le forze, le organizzazioni e i volontari che con dedizione operano ogni giorno nei molteplici ambiti di Protezione Civile.

Profondo cordoglio e vicinanza” alle famiglie dei pompieri morti nell’esplosione di stanotte – Antonino Candido, Matteo Gastaldo e Marco Triches – vengono espressi dal Capo Dipartimento dei Vigili del fuoco Salvatore Mulas e dal Capo del Corpo Fabio Dattilo, che in una nota parlano di “vittime del dovere“. Mulas e Dattilo manifestano anche “vicinanza a tutti i colleghi, in particolare quelli di Alessandria, in questo momento tragico per il Corpo“.

I feriti sono il caposquadra dei Vigili del fuoco Giuliano Dodero, il vigile Luca Trombetta e il carabiniere Roberto Borlengo.

Esplosione ad Alessandria: morti vigili del fuoco [VIDEO]

Esplosione Alessandria, vigili del fuoco: “E’ stato un attentato, hanno trovato inneschi”