I “Nutella Biscuits” di Ferrero per rispondere alla “Crema Pan di Stelle” di Barilla: la guerra commerciale più golosa di sempre

Ferrero risponde alla Crema Pan di Stelle di Barilla con i Nutella Biscuits: si accende la nuova sfida commerciale, tutta italiana ed extra golosa

/
MeteoWeb

Sono arrivati anche in Italia da poche settimane i “Nutella Biscuits“, i primi biscotti prodotti da Ferrero che ha deciso di entrare in un mercato nuovo ben 55 anni dopo la nascita della Nutella. I biscotti vengono prodotti nello stabilimento di Balvano, nel cuore del Sud Italia, in Provincia di Potenza: una struttura d’eccellenza realizzata dopo il terremoto dell’Irpinia. Per l’occasione, Ferrero ha investito più di 120 milioni di euro per una linea produttiva ad hoc in una fabbrica 4.0, ultra digitalizzata, pronta a vincere la nuova sfida. I tecnologi e gli ingegneri hanno sapientemente unito tecnologie note e disponibili sul mercato con impianti concepiti e sviluppati da Ferrero, quindi unici. L’assemblaggio del biscotto è garantito da un processo di sincronizzazione al millimetro, che minimizza gli errori.

Tutto è iniziato a Gennaio 2019, quando Barilla ha lanciato la Crema Pan di Stelle, entrando con prepotenza nel mercato in cui Ferrero era leader indiscusso con la storica Nutella. Ecco perchè i “Nutella Biscuits” sono la risposta di Ferrero a Barilla, in una “guerra” commerciale a colpi di prelibatezze.

Con un solo biscotto, Ferrero sfida il colosso di Barilla “Mulino Bianco” che ha un prodotto molto simile (i Baiocchi), ma anche intere linee con svariate tipologie di biscotti. Fatto sta che in questi primi giorni sul mercato, i “Nutella Biscuits” hanno fatto il boom: sono praticamente introvabili.

La Ferrero ha spiegato che questo nuovo prodotto coniuga la croccantezza e friabilità tipiche dei frollini al gusto e alla consistenza della Nutella, che rappresenta il 40% del biscotto. L’impasto è fatto con ingredienti selezionati, quali la farina di frumento e lo zucchero di canna. I nuovi biscotti sono stati lanciati ad aprile in Francia e l’obiettivo di Ferrero è commercializzarli in tutto il mercato europeo. In Francia in questi mesi i Nutella Biscuits hanno realizzato vendite “tre volte superiori a quelle del primo prodotto del mercato. In Italia ci aspettiamo qualcosa di piu’” ha dichiarato l’amministratore delegato di Ferrero Italia, Alessandro d’Este. “Ferrero – ha aggiunto – continua a investire in Italia: negli ultimi 8 anni oltre un miliardo di euro nei quattro stabilimenti. A Balvano per i Nutella Biscuits abbiamo avviato una linea di produzione da 120 milioni di euro con 150 addetti. Siamo molto contenti e fieri di questo prodotto dal gusto italiano, fatto dagli italiani, che diventerà amato in tutto il mondo“.