Maltempo Campania: evacuate 100 famiglie nel Salernitano, rischio alluvione e colate di fango

Rischio di possibili alluvioni e di colate di fango innescate dal maltempo: evacuazioni nel Salernitano

MeteoWeb

Il Comune di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, ha disposto in via precauzionale l’evacuazione di un centinaio di famiglie residenti nelle fasce pedemontane. L’ordinanza, firmata dal sindaco Manlio Torquato, si è resa necessaria in seguito alla comunicazione della sala operativa regionale che segnalava il rischio di possibili alluvioni e di colate di fango innescate dal maltempo.
E’ stato inoltre disposto l’obbligo di tenersi lontano dai corsi d’acqua e di non sostare con le vettura in prossimità di sottopassi e corsi d’acqua.
Medesima decisione anche a Sarno dove è stato ordinato anche il divieto di transitare nei parchi pubblici e nelle aree alberate.
Segnalati allagamenti e smottamenti nella Valle dell’Irno: i vigili del fuoco sono impegnati in diversi interventi soprattutto a Mercato San Severino e Castel San Giorgio.

Una frana viene registrata in Costiera amalfitana, sulla strada provinciale che collega Ravello con Tramonti. A Salerno sono caduti alcuni alberi sul lungomare Trieste.

Secondo Coldiretti Salerno per il momento si segnalano straripamenti e allagamenti soprattutto nell’Agro Nocerino-Sarnese: a preoccupare maggiormente sono le coltivazioni di campo completamente allagate. La situazione più critica segnalata da Coldiretti “è a Castel San Giorgio ma tutta la zona dell’Agro è in allerta. A finire sott’acqua sono state principalmente le coltivazioni di cipollotto nocerino, finocchi, scarole e ortaggi“. Secondo il direttore di Coldiretti Salerno Enzo Tropiano, “nella Piana del Sele preoccupa più il vento per eventuali danni alle serre e alle strutture coperte. Al momento però non si registrano problemi“.

In via cautelativa il sindaco di Corbara (Salerno) Pietro Pentangelo ha firmato un’ordinanza urgente per il divieto di transito per i soli veicoli pesanti, autoarticolati e tir sull’arteria del Valico di Chiunzi, interessato da un piccolo smottamento. Sono in corso delle verifiche e controlli ispettivi al fine di tutelare la sicurezza. A San Marzano sul Sarno (Salerno), il sindaco Cosimo Annunziata ha sconsigliato ai cittadini di uscire se non in caso strettamente necessario.

Colpito da forti temporali anche l’alto casertano, ed in particolare i comuni di Piedimonte Matese, San Potito Sannitico, Roccamonfina e Sessa Aurunca. Si sono registrati disagi alla circolazione stradale per lo straripamento di alcuni canali. Vengono segnalati allagamenti sulla SP430, frazione Casamare, a San Castrese di Sessa Aurunca.

Primi danni per il maltempo in Irpinia: a Santo Stefano del Sole le strade sono state invase dal fango. Il Genio Civile ha mandato le proprie squadre per avviare le operazioni di pulizia. Situazione delicata anche a Santa Lucia di Serino dove si registrano numerosi allagamenti. Il sindaco, Fenisia Mariconda, ha chiesto l’intervento del Genio Civile e nel frattempo ha riunito il Centro Operativo Comunale per fronteggiare le emergenze.