Previsioni Meteo, maltempo senza sosta sull’Italia: altri due violenti cicloni in settimana [MAPPE e DETTAGLI]

Previsioni Meteo, altri due cicloni attraverseranno l'Italia in settimana: nuovi fenomeni estremi, piogge torrenziali e forti venti

  • Lunedì 18 Novembre
    Lunedì 18 Novembre
  • Martedì 19 Novembre
    Martedì 19 Novembre
  • Mercoledì 20 Novembre
    Mercoledì 20 Novembre
  • Giovedì 21 Novembre
    Giovedì 21 Novembre
  • Venerdì 22 Novembre
    Venerdì 22 Novembre
  • Sabato 23 Novembre
    Sabato 23 Novembre
  • Domenica 24 Novembre
    Domenica 24 Novembre
  • Lunedì 25 Novembre
    Lunedì 25 Novembre
  • Martedì 26 Novembre
    Martedì 26 Novembre
  • Mercoledì 27 Novembre
    Mercoledì 27 Novembre
  • Lunedì 18 Novembre
    Lunedì 18 Novembre
  • Martedì 19 Novembre
    Martedì 19 Novembre
  • Mercoledì 20 Novembre
    Mercoledì 20 Novembre
  • Giovedì 21 Novembre
    Giovedì 21 Novembre
  • Venerdì 22 Novembre
    Venerdì 22 Novembre
  • Sabato 23 Novembre
    Sabato 23 Novembre
  • Domenica 24 Novembre
    Domenica 24 Novembre
  • Lunedì 25 Novembre
    Lunedì 25 Novembre
  • Martedì 26 Novembre
    Martedì 26 Novembre
  • Mercoledì 27 Novembre
    Mercoledì 27 Novembre
/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – L’Italia esce da un weekend di forte maltempo: tra le principali città, spiccano i 135mm di pioggia caduti a Viterbo, i 118mm caduti a Bologna, i 111mm ad Arezzo e ancora 95mm a Pisa, 92mm a Firenze, 88mm a Grosseto e 86mm a Caserta. Ma è nelle zone di collina e montagna che ha piovuto di più, sul versante tirrenico dell’appennino centro/settentrionale e soprattutto sulle Alpi orientali, tra Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. In modo particolare, in Friuli Venezia Giulia sono caduti 545mm di pioggia a Malga Valine, 513mm a Tolmezzo, 458mm a Sella Chianzutan, 442mm ad Enemonzo, 441mm a Tramonti di Sotto, 432mm a Forni di Sotto, 385mm a Barcis, tra Veneto e Trentino Alto Adige 311mm a Tonadico, 294mm a Cencenighe Agordino, 250mm a Fonzaso, 238mm a Mezzano, 220mm a Folgaria, 214mm a Lavarone, 201mm a Vallarsa, 189mm a Predazzo.

Le conseguenze più serie sono le piene dei fiumi del Nord e delle Regioni centrali tirreniche (eccezionale quella dell’Arno, che non era mai stato così grosso negli ultimi 25 anni), le valanghe e i danni per la neve in Alto Adige e sulle Dolomiti. Altri danni sono stati provocati dal forte vento, prevalentemente di scirocco, e dalle mareggiate che hanno letteralmente devastato alcuni litorali dal Tirreno all’Adriatico, con l’acqua alta da Venezia a Trieste.

Purtroppo non è finita qui: in settimana altri due cicloni attraverseranno il nostro Paese, il primo tra Lunedì sera e Mercoledì mattina, il secondo nel weekend di Sabato 23 e Domenica 24 Novembre. I fenomeni estremi inizieranno a colpire in modo molto violento, con forti temporali, la Liguria nella serata di Lunedì, estendendosi poi Martedì 19 Novembre a tutt’Italia. Ancora una volta avremo abbondanti nevicate al Nord/Est, piogge torrenziali su gran parte del Paese e in modo particolare sulle Regioni tirreniche, veloci ma intense sfuriate temporalesche al Sud e forti venti ciclonici.

Nelle prossime ore pubblicheremo su MeteoWeb tutti i dettagli con le zone più colpite dal primo peggioramento in arrivo nella serata di Lunedì, dopo una giornata di tregua e schiarite. Intanto, per monitorare la situazione, ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: