Previsioni Meteo, aggiornamenti sull’ondata di freddo in Europa: tanta neve sulle Alpi [MAPPE]

Previsioni Meteo, dopo settimane di condizioni eccezionalmente calde sull'Europa, un'ondata di freddo porterà le temperature su valori normali o sotto la media per l’inizio di dicembre in molte aree

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Come preannunciato già nei giorni scorsi, un’irruzione di una massa d’aria molto più fredda è prevista nel corso del weekend del 30 novembre – 1 dicembre su gran parte dell’Europa. Il pattern si inverte dopo un intenso ciclone sul Nord Europa con una dorsale sul Nord Atlantico e sull’Europa occidentale, consentendo l’avvezione di aria fredda direttamente dall’area artica verso sud sull’Europa centro-occidentale e sudoccidentale e sulla Penisola Balcanica. Nonostante l’ondata sarà relativamente breve (4-6 giorni), porterà neve in alcune parti dell’Europa centrale e orientale e giornate più fredde. L’avvezione fredda in questo momento sta interessando il Nord Europa ma continuerà verso sud e si diffonderà su una grande parte dell’Europa nel weekend e all’inizio della prossima settimana. In realtà, i modelli prevedono due ondate di freddo. Ecco come si svilupperà la situazione nei prossimi giorni sul continente.

Venerdì 29 novembre

Tra la grande depressione a onda lunga sull’Europa settentrionale e nordorientale e una dorsale in rafforzamento sul Nord Atlantico, si crea un flusso meridionale che spinge la massa d’aria fredda verso l’Europa centrale. Davanti al fronte superficiale, persistono condizioni miti sull’Europa orientale e meridionale.

Sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

La depressione si rafforza sull’area baltica e sulla Russia settentrionale, consentendo un’avvezione più forte dall’Artico verso l’Europa centro-orientale. Una bassa pressione irrompe nel Golfo di Biscaglia e sviluppa una ciclogenesi verso la Penisola Iberica nordoccidentale nella giornata di sabato 30 novembre. Condizioni fredde si diffondono anche sul Regno Unito. Il fronte freddo superficiale raggiunge l’area del Mar Nero nella mattina di domani.

Lunedì 2 dicembre

La dorsale nordatlantica si intensifica mentre si espande verso l’Europa occidentale, nel frattempo, ad est, l’avvezione fredda continua sull’Europa sudorientale e la Turchia. L’avvezione fredda diventa più forte anche verso l’Europa sudoccidentale, combinata con la bassa pressione che ora si sposta sulla Penisola Iberica. L’avvezione calda si diffonde verso le Alpi davanti al ciclone superficiale sul Mediterraneo occidentale.

Martedì 3 dicembre

La forte dorsale si stabilisce sull’Europa occidentale, mentre la bassa pressione sulla Penisola Iberica e il Mediterraneo occidentale va in cut off sull’Africa nordoccidentale. Ad est, si sviluppa un altro nucleo freddo sull’Europa orientale e nordorientale, parzialmente anche sull’Europa centrale e sui Balcani. Un forte fronte freddo associato porta pioggia che potrebbe trasformarsi in neve su parti dei Balcani occidentali. Intanto, temperature molto più alte ritornano sotto la dorsale sull’Europa settentrionale e occidentale.

Dopo settimane di condizioni eccezionalmente calde sul Vecchio Continente, dunque, questa ondata di freddo porterà le temperature su valori normali o sotto la media per l’inizio di dicembre in molte aree. Fino a mercoledì 4 dicembre, molte precipitazioni (pioggia o neve) sono previste sulla Scandinavia occidentale a causa del persistente flusso nordoccidentale e delle relative nevicate orografiche sulla Norvegia e sul Mediterraneo occidentale e nordoccidentale (incluse le Alpi occidentali), dove una bassa pressione e un associato ciclone superficiale portano condizioni di tempesta e pioggia con la minaccia di alluvioni. I modelli GFS, ICONE-EU e ARPEGE concordano sulla possibilità di avere neve in parti dell’Europa centro-orientale e dei Balcani. Soprattutto nella giornata di lunedì 2 dicembre, quando arriverà un’onda secondaria con un forte fronte freddo e pioggia che potrà trasformarsi in neve.

Previsioni Meteo Dicembre, FOCUS sulla prossima settimana: prima piogge e scirocco, poi fredda bora e neve a bassa quota al Centro/Nord

Previsioni Meteo, a inizio Dicembre arriva un’altra Tempesta Mediterranea che potrebbe dividere l’Italia in due con gelo e neve al Nord, temporali e scirocco al Sud