Spazio, Fraccaro al Consiglio Ministeriale a Siviglia: “L’Italia punta in alto”

"La nostra priorità a Siviglia sarà accrescere il ruolo di primo piano dell'Italia nei programmi Esa, dall'osservazione della Terra ai lanciatori"

MeteoWeb

Il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche per lo Spazio, Riccardo Fraccaro, sarà a Siviglia per partecipare al Consiglio Ministeriale dell’Agenzia Spaziale Europea: Space+19, il 27 e il 28 novembre, riunirà in Spagna i ministri europei responsabili delle attività spaziali per decidere lo stanziamento delle risorse e i progetti su cui investire nei prossimi anni.
L’Italia farà valere il proprio status di membro fondatore e terzo contributore dell’Esa, siamo uno dei pochi Paesi a poter garantire una filiera completa nel settore dello Spazio e a esprimere prodotti e competenze di eccellenza in tutti i settori. Insieme all’Agenzia Spaziale Italiana avremo l’obiettivo di consolidare la nostra posizione di leadership nel settore e rafforzare ulteriormente il ruolo dell’Italia a livello europeo e internazionale: puntiamo in alto perché dai risultati che otterremo in sede Esa ci saranno ricadute positive per la ricerca, l’industria, le tecnologie e tutto il sistema-Paese,” afferma il Sottosegretario Fraccaro. “Lo Spazio è un settore che contribuisce sempre di più alla crescita dell’economia e questa ministeriale determinerà in misura notevole gli scenari futuri di sviluppo di tutto il tessuto produttivo europeo. La nostra priorità a Siviglia sarà accrescere il ruolo di primo piano dell’Italia nei programmi Esa, dall’osservazione della Terra ai lanciatori, garantendo l’adeguato posizionamento del nostro comparto industriale, la crescita del settore della ricerca e gli investimenti nelle nuove tecnologie. Lavoreremo – conclude Fraccaro – per valorizzare il comparto italiano dello Spazio da cui dipendono lo sviluppo, l’innovazione e la competitività del Paese“.