Stazione Spaziale: Luca Parmitano sveglia il robot Honey, assistente degli astronauti

I robot svolgeranno un ruolo importante nel programma Artemis della NASA, che intende riportare l'essere umano sulla Luna entro il 2024

MeteoWeb

Luca Parmitano ha “svegliato” Honey, il secondo di una famiglia di 3 robot pensati per assistere gli astronauti nei loro compiti: fa parte del sistema Astrobee, che include robot gemelli in grado di volare e una docking station per la ricarica. Dopo che l’astronauta italiano ha disimballato e ispezionato Honey, ha posizionato il robot sulla docking station e Honey si è svegliato per la prima volta nello spazio, accanto al gemello Bumble.
Honey si può avvalere del lavoro svolto da Bumble nell’aprile scorso, quando era stato usato per mappare l’interno del modulo Kibo del laboratorio orbitale: i robot hanno bisogno di una mappa per navigare, e quindi è stato un passo necessario per consentire a Bumble di operare.
Honey ha ricevuto i dati della mappatura eseguita da Bumble, ma ha bisogno di ulteriori test prima di essere pronto a volare. In seguito toccherà al 3° robot gemello, “Queen”.

I robot svolgeranno un ruolo importante nel programma Artemis della NASA, che intende riportare l’essere umano sulla Luna entro il 2024.