Allerta Meteo Veneto: stato di attenzione per gelate da stasera, pericolo valanghe “marcato”

Allerta Meteo in Veneto: il Centro funzionale decentrato della Protezione civile ha comunicato l'attivazione della fase operativa di "Attenzione" per gelate

MeteoWeb

In Veneto, le condizioni meteorologiche, con tempo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, permarranno nei primi due giorni dell’anno entrante. Un aumento delle temperature massime sarà accompagnato da una sostanziale assenza di variazioni per quelle minime. In pianura, tra stasera e dopodomani, temperature anche inferiori allo zero e la presenza di nebbie potranno determinare – soprattutto nelle ore più fredde, di notte e di primo mattino – formazione di brina e ghiaccio al suolo.

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile ha comunicato l’attivazione della fase operativa di “Attenzione” per “Gelate”, dalle 20 di questa sera alle 10 di giovedì 2 gennaio, sulle zone di pianura e costiere del territorio regionale.

In riferimento al pericolo valanghe, da oggi a giovedì 2 gennaio il Centro Arpav di Arabba prevede un indice di rischio marcato (grado 3 su una scala fino a 5 punti) sulle Dolomiti, specie oltre il limite del bosco, e di moderato (grado 2) sulle Prealpi. Il rischio maggiori alle quote più alte sulle Dolomiti – si legge nel bollettino – è dovuto alla possibilità di distacchi di lastroni ‘da vento’ già con un debole sovraccarico, ovvero il passaggio di un singolo sciatore, o un escursionista con racchette da neve). Il rischio è minore sulle Prealpi perché in queste aree i lastroni da vento sono meno diffusi.