Astronomia: scoperta nuova stella variabile, si tratta di un sistema binario

Scoperta una nuova stella variabile: si tratta di un sistema binario (composto da due stelle) che si trova nella costellazione dell'Auriga

MeteoWeb

Il Gruppo Astrofili Palidoro comunica in una nota la scoperta di una nuova stella variabile: “Si tratta di un lavoro di grande collaborazione tra associazioni, infatti tale risultato è stato possibile grazie al lavoro congiunto tra il Gruppo Astrofili Palidoro (Giuseppe Conzo, Paolo Giangreco Marotta, Mara Moriconi, Gabriele Spaziani, Stefano Meneguolo, l’Unione Astrofili Italiani (Giorgio Bianciardi), l’Osservatorio Nastro Verde (Nello Ruocco) e il Gruppo Astrofili Galileo Galilei (Paolo Zampolini e Giorgio Mazzacurati)
Si tratta di un sistema binario (composto da due stelle) che si trova nella costellazione dell’Auriga e che dista da noi circa 800 anni luce. Le due stelle sono di classe spettrale G5 e ruotano una intorno all’altra in 8.6 ore. Questo sistema binario è di tipo a contatto, per cui le stelle componenti occupano per intero il proprio lobo di roche.
Ringraziamo l’American Association of Variable Star Observers (AAVSO) per aver approvato il nostro lavoro!