Cina lancia 6 satelliti in orbita con un solo razzo: 2 lanci in meno di 6 ore

Il doppio lancio ha rappresentato una svolta per il Taiyuan Satellite Launch Center in termini di capacità di lancio rapido e di lancio di emergenza

MeteoWeb

La Cina ha lanciato 6 satelliti nello spazio dal Taiyuan Satellite Launch Center nella provincia settentrionale dello Shanxi alle 16:52 di oggi (ora di Pechino). I satelliti sono stati trasportati da un razzo vettore Kuaizhou-1A (KZ-1A) e sono entrati con successo nell’orbita pianificata. Si tratta del secondo lancio dal centro di lancio di Taiyuan in meno di sei ore, dopo che un altro razzo vettore KZ-1A ha lanciato il satellite Jilin-1 Gaofen 02B nello spazio alle 10:55 del mattino, stabilendo un nuovo record per l’industria aerospaziale cinese. Inoltre, il doppio lancio ha rappresentato una svolta per il Taiyuan Satellite Launch Center in termini di capacità di lancio rapido e di lancio di emergenza.

I satelliti HEAD-2A e HEAD-2B hanno costituito il primo lotto di satelliti per lo Skywalker Constellation, sviluppato dalla HEAD Aerospace Technology Co. Ltd. Questi satelliti forniranno agli utenti globali servizi quali il monitoraggio ambientale, la supervisione dei materiali, il miglioramento delle comunicazioni di emergenza e la raccolta di informazioni su navi e aerei globali.

Gli Spacety-16 e Spacety-17, sviluppati da Spacety Co., Ltd. con sede a Changsha, nella provincia di Hunan, sono satelliti di micro-nano telerilevamento a media risoluzione, utilizzati principalmente per la prevenzione delle catastrofi, le applicazioni marittime, il telerilevamento agricolo e il monitoraggio dell’ambiente polare. I satelliti Tianqi-4A e Tianqi-4B sviluppati da una società high-tech con sede a Pechino sono satelliti a bassa orbita. Si occuperanno di servizi come la trasmissione dati globale dell’internet delle cose, le comunicazioni di emergenza e la localizzazione dei materiali. Il KZ-1A è un razzo vettore a combustibile solido e a basso costo, caratterizzato da elevata affidabilità e breve periodo di preparazione. Il razzo, sviluppato da una società della China Aerospace Science and Industry Corporation, è utilizzato principalmente per lanciare microsatelliti a bassa orbita.