Marina Militare e Università di Genova: prima laurea magistrale in “Hydrography And Oceanography”

Il corso di laurea magistrale in Hydrography and Oceanography, unico in Italia, è nato dalla forte sinergia costituita tra l’Istituto Idrografico della Marina e l’Università di Genova

MeteoWeb

Lunedì 16 dicembre dalle ore 09.00, presso i prestigiosi locali del complesso monumentale della Lanterna di Genova, il faro simbolo della città, davanti ad una commissione esaminatrice mista composta da docenti dell’Università di Genova e dell’Istituto Idrografico della Marina, si terranno le esposizioni delle tesi di laurea magistrale in Hydrography and Oceanography di tre Ufficiali della Marina Militare e di 2 studenti civili, frequentatori della prima edizione iniziata nel novembre 2017.

Il corso di laurea magistrale in Hydrography and Oceanography, unico in Italia, è nato dalla forte sinergia costituita tra l’Istituto Idrografico della Marina e l’Università di Genova che, a seguito di un accordo, hanno costituito questo nuovo percorso formativo svolto interamente in lingua inglese e aperto a personale militare e civile, per la formazione di esperti del settore che sappiano fondere gli aspetti tecnici, professionali e culturali dell’Idro-oceanografia con le innovative tecnologie a disposizione per le indagini condotte nell’ambiente marino.

Nel corso degli anni questa proposta didattica è diventata una vera componente di eccellenza dell’offerta formativa sia dell’Università di Genova, sia dell’Istituto Idrografico, posizionandosi tra i corsi di laurea “più internazionali” per la frequenza di studenti provenienti da diversi Paesi. La riprova lo è la 3^ edizione del corso di laurea da poco inaugurata, alla quale sono iscritti 18 studenti provenienti da 10 nazioni (Cina, Cuba, India, Italia, Kazakistan, Libano, Perù, Qatar, Spagna e Tanzania).

L’elevato interesse che caratterizza il corso di Laurea Magistrale in Hydrography and Oceanography è dato in primis dall’equilibrato rapporto fra ricerca e didattica e per l’elevata qualificazione dei docenti nonché credito scientifico/didattico degli Enti promotori (UNIGE e IIM). Non ultimo, il corso prevede l’opportunità e privilegio di svolgere attività pratiche e tirocini sulle unità idro-oceanografiche della stessa Marina Militare.

Infine i frequentatori, grazie ad un programma conforme al regolamento dell’International Advisory Board on Standard of Competence (FIG / IHO / ICA) e approvato dall’International Hydrographic Organizzation (IHO), avranno la possibilità di conseguire il brevetto di Idrografo di categoria “A” riconosciuto a livello internazionale.

L’Istituto Idrografico della Marina

L’Istituto Idrografico della Marina, fondato a Genova nel 1872, con sede a forte San Giorgio, costruito su uno dei bastioni della cerchia muraria cinquecentesca, è responsabile del servizio idrografico nazionale e della produzione di tutta la documentazione nautica ufficiale, sia cartacea che digitale, relativa ai mari italiani.

Organo Cartografico dello Stato ed Ente della Marina Militare, l’Istituto ha il compito di concorrere alla sicurezza della navigazione, sia militare che mercantile, alla difesa della nazione e alla conoscenza e valorizzazione di tutto ciò che riguarda il mare, dal punto di vista tecnico, scientifico, ambientale e culturale.

A tali fini, opera fondamentalmente in quattro settori:

  • attività di campagna e di ricerca idro-oceanografica (nelle acque italiane, in quelle mediterranee e in quelle oceaniche);
  • redazione di normativa tecnica di riferimento per la sicurezza della navigazione;
  • produzione e aggiornamento di tutta la cartografia e la documentazione nautica ufficiale;
  • formazione del personale idrografo, sia militare che civile (anche proveniente da altri paesi, in un’ottica di collaborazione internazionale e di capacity building di professionalità specifiche).

L’area di competenza copre una superficie di oltre 550.000 chilometri quadrati di spazi marini (una volta e mezza la superficie del paese), in relazione a uno sviluppo costiero superiore ai 7.800 chilometri, in una regione di estremo interesse strategico, situata al centro del Mediterraneo e alla confluenza delle principali rotte marittime internazionali.

L’Università di Genova

Lo studio del mare in tutte le sue declinazioni è la connotazione caratterizzante dell’Università di Genova. Il corso Hydrography and oceanography è inserito tra le proposte formative dell’Ateneo ligure all’interno dell’innovativo Centro del Mare che propone la più ricca offerta formativa a livello nazionale dedicata alle Scienze e Tecnologie del Mare: con 5 percorsi di laurea triennale, 8 lauree magistrali, 1 dottorato di ricerca, oltre 20 borse e 6 curricula, con circa 200 insegnamenti dedicati al mare.

All’Università di Genova la ricerca sul mare coinvolge oltre 400 studiosi tra docenti, assegnisti, dottorandi e collaboratori, in ambiti che spaziano dall’ingegneria alla biologia. Grazie alle loro attività, l’Ateneo genovese costituisce un punto di riferimento internazionale nella ricerca e nel trasferimento tecnologico in tali discipline, rispetto alle quali si posiziona tra le migliori 10 università al mondo.

Il corso di Laurea in Hydrography and Oceanography

Il corso di laurea magistrale in Hydrography and Oceanography è l’unico corso in materia offerto nel panorama universitario nazionale, nato dalla necessità della Marina Militare di formare i propri Ufficiali Idrografi e concretizzatosi grazie alla forte sinergia tra l’Università di Genova e l’Istituto Idrografico della Marina. Il corso, interamente in lingua inglese, si propone di formare esperti che sappiano fondere gli aspetti tecnici, professionali e culturali dell’Idro-oceanografia con le innovative tecnologie a disposizione per le indagini condotte nell’ambiente marino.

Prepara gli esperti di domani nel campo dell’Idrografia e Oceanografia, in un florido ambiente internazionale al passo con i tempi e in conformità agli standard internazionali approvati dall’International Hydrographic Organization (IHO), dall’International Federation of Surveyors (FIG) e dall’International Cartographic Association (ICA).

Difatti i laureati potranno conseguire, a seguito di un periodo di tirocinio a bordo delle navi idrografiche della Marina Militare, il brevetto di Idrografo di categoria “A” riconosciuto a livello internazionale.