Roma: diventa mamma dopo tumore alla vescica, 3° caso al mondo

Nato ieri il piccolo Adriano: 4 anni fa la madre era stata sottoposta all'asportazione radicale della vescica, a causa di un tumore invasivo

MeteoWeb

Presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica del Policlinico Umberto I di Roma è nato ieri, con taglio cesareo, il piccolo Adriano: 4 anni fa la madre era stata sottoposta dal professor Michele Gallucci all’asportazione radicale della vescica, a causa di un tumore invasivo, con il confezionamento di una neovescica.
La paziente è riuscita a ottenere la tanto desiderata gravidanza e, nonostante i numerosi rischi materno-fetali, grazie alle attente cure dell’equipe ostetrico-urologica, è arrivata a termine. L’equipe chirurgica formata dai professori Pierluigi Benedetti Panici (ginecologo), Francesco Pecorini (ginecologo), Michele Gallucci (urologo), dagli anestesisti dottor Luca Titi e dottoressa Beatrice Della Vella, dall’ostetrica Tiziana Tiseo, e dalla neonatologa dottoressa Laura Guadalupi hanno reso possibile la realizzazione del 3° caso al mondo (dopo quelli di Germania e in Polonia) di una gravidanza portata a termine con successo dopo intervento di cistectomia radicale.