Perché oggi Google dedica un doodle agli stivali Wellington?

Oggi, in una data non casuale, il popolare motore di ricerca Google ha voluto celebrare con un doodle gli stivali Wellington

MeteoWeb

Google ha voluto oggi, 5 Dicembre 2019, celebrare con un doodle gli stivali Wellington.
La data non è casuale, in quanto si tratta dell’anniversario del giorno più piovoso mai registrato nel Regno Unito (5 Dicembre 2015, 34 cm in 24 ore in Cumbria): il popolare motore di ricerca ha quindi voluto omaggiare gli stivali di gomma anche noti come “wellies“, un must-have per i giorni di pioggia.

Nati da un’idea di Arthur Wellesley, Primo Duca di Wellington, all’inizio del 1800, gli stivali si sono evoluti a partire da un tipo di scarpa in pelle adattata dagli stivali assiani. Chiedendo ad un calzolaio di creare un modello più corto, facile da indossare con i pantaloni, e modificando il trattamento del materiale, è stato creato uno stivale impermeabile.
Una rivoluzione successiva è arrivata con la vulcanizzazione della gomma, a metà del 1900: le proprietà della gomma hanno reso gli stivali un must-have per le tipiche giornate piovose britanniche, e la loro popolarità si è velocemente diffusa nel mondo.