Terzo caso di meningite nel Bergamasco: grave 36enne

Meningite nel Bergamasco: "Le analisi hanno confermato un nuovo caso di Sepsi da Meningococco C per un cittadino residente a Villongo"

MeteoWeb

Un 36enne residente a Villongo (Brescia) è ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale di Brescia per la terza infezione da Meningococco C che si è verificata nelle scorse settimane nella stessa cittadina e che ha portato alla morte di una 19enne. “Le analisi hanno confermato un nuovo caso di Sepsi da Meningococco C per un cittadino residente a Villongo. Abbiamo già avviato le profilassi ed estenderemo l’offerta vaccinale fino ai 50enni del paese,” spiegano l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera e il sindaco di Villongo, Maria Ori Belometti. “Oltre alle operazioni di profilassi antibiotica – aggiunge l’assessore Gallera – che hanno già coinvolto familiari e conoscenti, abbiamo deciso di estendere il piano di offerta vaccinale avviato a seguito dei primi due eventi: stiamo già procedendo a contattare direttamente e personalmente tutti i giovani residenti di età compresa fra gli 11 e 25 anni, ed ora pensiamo di coinvolgere i medici di base per formulare la proposta di vaccinazione alla popolazione fino a 50 anni“.

Nelle scorse settimane, analoghe infezioni da Meningococco C avevano colpito due ragazze di Villongo, una delle quali, una giovane di 19 anni era deceduta in ospedale. Allora erano state avviate le profilassi per oltre 400 contatti e formulate proposte vaccinali ai coetanei delle due giovani.