Terribile in Trentino, enorme valanga si abbatte su una pista da sci: morte una donna e una bimba, almeno un ferito

Terribile valanga su una pista da sci: sul posto due elicotteri e le squadre di soccorso che stanno verificando la presenza di altri sciatori sotto la neve

MeteoWeb

Ben due morti, una donna e una bimba di sette anni, e un bambino in gravi condizioni per una valanga che si è abbattuta su una pista da sci sul ghiacciaio della Val Senales. Sul posto due elicotteri e le squadre di soccorso che stanno verificando la presenza di altri sciatori sotto le masse nevose. Le vittime, tra cui altri due feriti, sono tutte di nazionalità tedesca.

La valanga di grosse dimensioni si è staccata dal pendio che sovrasta una pista da sci e le masse nevose l’hanno invasa. Due sciatori sono stati trasportati con ferite lievi all’ospedale di Merano, mentre il bimbo è stato rianimato sul posto e portato con l’elicottero in gravissime condizioni all’ospedale di Trento. Per la bimba e per la donna invece non c’è più stato nulla da fare. Il medico d’urgenza ha solo potuto constatare la loro morte.

La tragedia si è verificata sulla pista da sci che dal ghiacciaio, a oltre 3000 metri di quota, porta al fondo valle. La slavina si è staccata nel tratto tra la cosiddetta forcella dei contrabbandieri e il rifugio Teufelsegg. Le vittime, una comitiva di turisti tedeschi, si trovavano sulla pista quando sono state investite dalla slavina.

Seguono aggiornamenti.

Il forte vento incrementa il pericolo valanghe

Il pericolo valanghe in Alto Adige lungo la cresta di confine attualmente è marcato, grado 3 di 5. A rendere pericolose le condizioni e’ il forte vento che da alcuni giorni soffia in quota e che causa accumuli di neve ventata che possono in parte facilmente subire un distacco. Un singolo appassionato di sport invernali può molto facilmente provocare il distacco di valanghe, specialmente sui pendii carichi di neve ventata. Al di sotto dei 2200 m circa, sono possibili valanghe per scivolamento di neve di piccole e medie dimensioni, si legge nel bollettino valanghe dell’Euregio del Trentino, Tirolo e Alto Adige.

Sale a tre il numero delle vittime

All’ospedale Santa Chiara di Trento è morto anche  il bambino che era stato rianimato sul posto e portato in gravissime condizioni in elicottero al nosocomio trentino.