Aereo abbattuto in Iran, Trudeau: “Le vittime sarebbero vive se non ci fosse stata un’escalation”

Iran: secondo Trudeau le vittime dell'aereo abbattuto da un missile sarebbero in vita in questo momento se le tensioni nella regione non fossero aumentate

MeteoWeb

Il primo ministro canadese ha dichiarato che le vittime dell’aereo ucraino abbattuto da un missile iraniano (tra i morti anche 57 canadesi) sarebbero in vita in questo momento se le tensioni nella regione non fossero aumentate. “Se non ci fosse stata un’escalation di recente nella regione, quei canadesi sarebbero ora a casa con le loro famiglie. Ciò accade quando si hanno conflitti e la guerra. Gli innocenti ne sopportano il peso“, ha dichiarato Trudeau in un’intervista a Global News Television.
Il premier si è confrontato anche con Trump: “Ho parlato dell’enorme dolore e perdita che provano i canadesi e della necessità di risposte chiare su come l’episodio sia successo e su come fare in modo che non accada mai più“.
Per quanto riguarda l’Iran ha aggiunto: “C’è una richiesta di giustizia. E questo è del tutto prevedibile e il caso dovrebbe essere seguito con molta attenzione dal governo iraniano“.