Previsioni Meteo, alta pressione e temperature oltre la media in Europa per un’altra settimana ma neve in Turchia e ancora freddo al Sud Italia [MAPPE]

Previsioni Meteo, anche in questa settimana persisteranno forti sistemi di alta pressione che supporteranno temperature oltre la media, ma tanta neve ricoprirà la Turchia

/

Previsioni Meteo – Ancora una settimana caratterizzata da una dorsale sull’Europa, in un pattern che sembra ripetersi all’infinito sul continente. Persisteranno forti sistemi di alta pressione che supporteranno temperature oltre la media. Le pianure vivranno localmente condizioni più fredde a causa dell’inversione termica, ma non ci sarà neve a causa della mancanza di precipitazioni. Molta neve, invece, è prevista in Turchia per i primi giorni di questa settimana, mentre il Nord Atlantico e la Scandinavia avranno condizioni molto dinamiche con intensi cicloni. Ecco una panoramica delle condizioni meteo per l’Europa nella settimana da lunedì 6 a domenica 12 gennaio.

Oggi, lunedì 6 gennaio

Una forte dorsale domina gran parte d’Europa, mentre il Nord Atlantico continua con un pattern dinamico e cicloni profondi e intensi. Un’area di bassa pressione porta condizioni di instabilità sull’estremo sud-est del continente, che determineranno grandi quantità di neve in Turchia. Condizioni di tempesta interesseranno il Mediterraneo orientale. Una simile impostazione favorisce temperature oltre la media su molte aree dell’Europa, sebbene le pianure siano bloccate sotto forti inversioni termiche. L’avvezione fredda continua al Sud Italia, sui Balcani e sul Mediterraneo meridionale sulla scia della bassa pressione sul Mar Egeo.

Martedì 7 gennaio

La dorsale continua anche martedì 7 gennaio, mentre la bassa pressione sull’Europa sudorientale si indebolisce gradualmente. Tuttavia, condizioni di tempesta persistono sul Mediterraneo orientale, portando ancora tanta neve sulla Turchia centro-occidentale. Lungo la costa meridionale turca esiste la minaccia di alluvioni. Un ciclone molto profondo sul Nord Atlantico porta condizioni molto calde sull’Europa occidentale: oltre 10°C sopra la media su Regno Unito e Mare del Nord! La cold pool sui Balcani meridionali inizia ad indebolirsi.

Mercoledì 8 gennaio

La dorsale diventa più allungata sul continente mentre profonde depressioni dal Nord Atlantico si diffondono sul Nord Europa. Temperature molto al di sopra della media persistono su gran parte del Vecchio Continente, mentre sarà ancora una giornata abbastanza fredda sui Balcani meridionali.

Giovedì 9 gennaio

La profonda depressione sul Nord Atlantico si espande anche verso l’Europa occidentale, determinando un ciclone superficiale verso Irlanda e Golfo di Biscaglia. La dorsale persiste ancora sui settori sudoccidentali, centrali e orientali dell’Europa. La depressione su Mediterraneo orientale, invece, si indebolisce e si sposta verso il Medio Oriente, dove continuerà a nevicare. Su gran parte d’Europa persisteranno temperature sopra la media; vicino alla media o leggermente al di sotto sul Mediterraneo orientale e meridionale.

Venerdì 10 gennaio

Un temporaneo cambiamento nel pattern è visibile verso il weekend, quando la dorsale principale si sposta sull’Europa orientale e sudorientale mentre una nuova dorsale in rafforzamento si sviluppa sulle Azzorre e si diffonde sull’Europa occidentale e sudoccidentale e anche verso il Nord Europa. Tra le due dorsali, una debole bassa pressione (originatasi dalla bassa pressione sul Golfo di Biscaglia) scivola verso sud sulla Francia e il Mediterraneo occidentale. Questo porterà condizioni più fresche sull’area, ma niente di significativo per quanto riguarda le condizioni invernali. Sarà una giornata molto calda sui Balcani, ma nelle pianure farà freddo a causa delle inversioni termiche.

Sabato 11 e domenica 12 gennaio

Le dorsali si uniscono nuovamente su gran parte d’Europa, determinando tempo stabile per la maggior parte del continente. La bassa pressione sul Mediterraneo occidentale diventa più profonda mentre si espande sul Nord Africa. Le profonde depressioni sul Nord Atlantico continuano a spingere intensi cicloni verso il Nord Europa. Il pattern “west-shift” intensifica l’avvezione calda sull’Europa centrale e occidentale, parzialmente anche sulla Scandinavia, ma porta una massa d’aria marittima più fredda dall’Atlantico verso l’Europa occidentale per la fine del weekend.

Previsioni Meteo Inverno, la tendenza stagionale: Gennaio con l’Anticiclone, prospettive di freddo e neve tra fine mese e Febbraio

Previsioni Meteo, l’inverno fa sul serio al Sud e non è poi così lontano al Nord: facciamo chiarezza tra il catastrofismo dei soliti gretini e l’isterismo degli appassionati

Continuate a seguire MeteoWeb per restare aggiornati sull’evoluzione della situazione e per conoscere le previsioni meteo a lungo termine e le previsioni meteo stagionali.