Cimice asiatica, Zaia: “Diciamo la verità, da quei paesi arrivano prevalentemente molte schifezze”

Sono devastanti i danni provocati ai campi e ai frutteti di 48mila aziende italiane dalla cimice, l'insetto killer dei raccolti arrivato dall'Asia

MeteoWeb

Diciamo la verità, da quei paesi arrivano prevalentemente schifezze“. E’ quanto dichiarato dal presidente del Veneto, Luca Zaia, dal palco di Coldiretti, oggi alla Fiera di Verona, durante la manifestazione organizzata per denunciare i danni devastanti provocati ai campi e ai frutteti di 48mila aziende italiane dalla cimice, l’insetto killer dei raccolti arrivato dall’Asia. “Il problema c’è. Il Veneto è fortemente preoccupato per questa partita” ha sottolineato Zaia, mostrando una pera, uno dei frutti, assieme a mele e kiwi, più danneggiati dall’insetto killer. “Il Veneto – ha ricordato – è la regione dell’agricoltura: oltre 63mila aziende agricole, quasi un milione di ettari coltivati, 6 miliardi e 400 milioni di valore. L’agricoltura bisogna assolutamente difenderla”. Zaia ha anche ringraziato la Guardia di Finanza per il recente ingente sequestro, in Veneto, di carne di maiale sospetta destinata alla ristorazione cinese.