Disinnesco bomba a Venezia: il 2 febbraio città isolata dalla terraferma, stop ad auto, treni e aerei

Domenica 2 febbraio, Venezia verrà isolata dalla terraferma per la rimozione di un ordigno della seconda guerra mondiale trovato a Marghera

MeteoWeb

Domenica 2 febbraio, Venezia verrà isolata dalla terraferma per la rimozione di un ordigno della seconda guerra mondiale trovato a Marghera nei giorni scorsi. Per questo motivo auto, treni e aerei subiranno un temporaneo stop. Oltre 3.000 persone saranno evacuate, per le operazioni di disinnesco della bomba d’aereo dal peso di 500 libbre. Per buona parte della mattinata il centro storico di Venezia sarà isolato. Oggi pomeriggio si è tenuta una riunione tecnica in prefettura per l’organizzazione delle prime misure di sicurezza da adottare. Le operazioni di evacuazione, che interesseranno un’area del raggio di circa 1.800 metri dal punto di ritrovamento dell’ordigno, cominceranno alle 6 del mattino e termineranno intorno alle 7.30. Subito dopo inizierà l’intervento di disinnesco della bomba, che durerà per un massimo di 4 ore. L’ordigno sarà poi rimosso e fatto brillare in mare aperto.