Incendi Australia, immagini shock dal Nuovo Galles del Sud: centinaia di corpi di animali carbonizzati ammassati lungo la strada [FOTO e VIDEO]

Immagini shock dall'Australia: koala, canguri, pecore e bestiame carbonizzati e ammassati sotto un cielo ancora spaventosamente grigio a causa del fumo

  • AP/LaPresse
    AP/LaPresse
/

Le conseguenze degli incendi che stanno bruciando nei settori sudorientali dell’Australia sono devastanti, sia in termini di vittime che in termini di distruzione, con almeno 24 morti e migliaia di case distrutte. Anche gli effetti sulla fauna sono pesantissimi: si teme che siano morti quasi mezzo miliardo di animali dall’inizio della crisi degli incendi.

Incendi Australia, si teme mezzo miliardo di animali morti: canguri in fuga dalle fiamme, koala e cacatua carbonizzati [FOTO e VIDEO]

Ora sono emerse immagini shock di centinaia di corpi di animali carbonizzati lungo una strada di una delle città devastate dalle fiamme. I residenti locali di Batlow, una delle città più colpite dagli incendi nel Nuovo Galles del Sud, hanno condiviso foto e video strazianti mentre percorrevano una strada della città. Si vede il cielo ancora spaventosamente grigio a causa del forte fumo quando si scoprono koala, canguri, pecore e bestiame carbonizzati e ammassati sul ciglio della strada principale che porta in città (vedi foto della gallery scorrevole in alto e video in fondo all’articolo). Sembra che abbiano cercato di abbattere le recinzioni nel disperato tentativo di sopravvivere.

Le autorità avevano avvisato che le condizioni sarebbero peggiorate nel corso del weekend: il Bureau of Meteorology aveva affermato che le condizioni si sarebbero aggravate rapidamente a causa di forti venti. Finora sono andate perse circa 1.500 case e le fiamme hanno incenerito oltre 5 milioni di ettari di terra da quando sono iniziati gli incendi.

Nell’Australia meridionale, si teme la morte di migliaia di koala e canguri sull’Isola dei Canguri dopo che un incendi ha decimato le riserve naturali protette. Bruciando oltre 100.000 ettari di boscaglia, l’incendio fuori controllo potrebbe avere effetti duraturi sulla popolazione di 50.000 marsupiali dell’isola.

Gli ecologi dell’University of Sydney credono che almeno 480 milioni di mammiferi, uccelli e rettili siano morti dal mese di settembre ad oggi, con la stima destinata ad aumentare tragicamente. Si teme che intere specie siano state distrutte. Emergono immagini di canguri che cercano disperatamente di sfuggire alle fiamme, mentre i soccorritori si sono imbattuti nei corpi carbonizzati di migliaia di koala. I koala sono stati tra le specie native più colpite in Australia, perché si muovono lentamente e mangiano solo alberi di eucalipto, che sono piene di olio che le rende altamente infiammabili. Si crede che siano morti fino ad 8.000 esemplari in meno di 4 mesi, un terzo di tutta la popolazione della costa centro-settentrionale del Nuovo Galles del Sud.

Incendi Australia, centinaia di animali carbonizzati ammassati lungo la strada [VIDEO]