Meteo Italia, allarme CALDO RECORD dopo i Giorni della Merla: inizio Febbraio shock con un Super Anticiclone Africano [MAPPE e DATI]

Previsioni Meteo Italia, temperature in ulteriore aumento dopo i Giorni della Merla più caldi della storia: Lunedì 3 e Martedì 4 Febbraio picchi da record con oltre +20°C in Piemonte e +25°C in Sicilia!

  • Domenica 2 Febbraio
    Domenica 2 Febbraio
  • Lunedì 3 Febbraio
    Lunedì 3 Febbraio
  • Martedì 4 Febbraio
    Martedì 4 Febbraio
  • Mercoledì 5 Febbraio
    Mercoledì 5 Febbraio
  • Giovedì 6 Febbraio
    Giovedì 6 Febbraio
  • Domenica 2 Febbraio
    Domenica 2 Febbraio
  • Lunedì 3 Febbraio
    Lunedì 3 Febbraio
  • Martedì 4 Febbraio
    Martedì 4 Febbraio
  • Mercoledì 5 Febbraio
    Mercoledì 5 Febbraio
  • Giovedì 6 Febbraio
    Giovedì 6 Febbraio
/
MeteoWeb

Grave escalation del caldo in tutt’Italia: oggi i Giorni della Merla si concludono con temperature pazzesche al Nord Italia, ai limiti dei record di caldo mensile. Nel pomeriggio, infatti, la colonnina di mercurio ha raggiunto addirittura +15°C a Milano, Torino, Parma, Modena e Reggio Emilia, +14°C a Bologna, Genova, Brescia, Ferrara, Bergamo, Como, Varese e Aosta, +13°C a Novara, Cremona, Mantova, Cuneo, Piacenza e Biella, +12°C a Verona, Padova, Bolzano e Treviso.

Molto caldo anche al Centro, soprattutto nelle Regioni Adriatiche (mentre sulle Tirreniche le massime sono state più basse per il cielo coperto e il clima umido): +19°C a Jesi, +18°C ad Ancona, +17°C a Chieti, Pesaro e Senigallia, +16°C a Pescara e Macerata, +15°C a Roma e Grosseto, +13°C a Viterbo, +12°C a Firenze, Perugia e Pisa.

Al Sud clima mite ma con scarti dalla media più contenuti: le massime hanno raggiunto +19°C a Catania, +18°C a Lecce, Siracusa, Trapani, Foggia e Brindisi, +18°C a Palermo, +17°C a Bari, Reggio Calabria, Taranto, Cosenza e Termoli, +16°C a Matera e Crotone, +14°C a Campobasso. Proprio al Sud, nonostante il forte deficit idrico, il mese di Gennaio si concluderà in linea con le temperature medie mensili a differenza del Nord dove avremo un importante scarto termico positivo.

A preoccupare, però, per il caldo anomalo, sono le prospettive per i prossimi giorni: l’arrivo imponente di un poderoso Anticiclone Africano, di natura Sub-Tropicale, farà schizzare verso l’alto la colonnina di mercurio in tutto il Paese tra il weekend e i primi due giorni della prossima settimana (Lunedì 3 e Martedì 4 Febbraio). I picchi di temperatura al suolo saranno condizionati dall’orografia del territorio e dal tasso di umidità relativa, che rimarrà sempre elevato con cieli coperti per lo scorrimento del caldo sulle fredde acque del mar Tirreno in tutte le Regioni Adriatiche, dove avremo minime clamorose, superiori ai +10°C, ma massime tutto sommato nella norma, sempre e comunque inferiori ai +15°C. Invece al Nord/Ovest, sulle Regioni Adriatiche e in tutto il Sud avremo temperature eccezionalmente elevate. Con la complicità del foehn, Lunedì 3 ci aspettiamo picchi di oltre +20°C in Piemonte, ma anche in Sardegna, Sicilia e nelle Regioni Adriatiche. Le temperature più elevate in assoluto saranno le massime di Martedì 4 nella Sicilia orientale: Catania e Siracusa potrebbero addirittura sfiorare i +25°C.

Rischiamo di battere molti record storici di caldo mensile, per poi vedere fenomeni estremi (temporali, grandine, trombe d’aria) quando tra Martedì pomeriggio/sera al Centro/Nord, e Mercoledì mattina al Centro/Sud, quando inizierà l’irruzione fredda della prossima settimana che porterà la neve a quote collinari. Ma di questo parleremo nei prossimi aggiornamenti meteo di MeteoWeb.