Meteo, le Previsioni dell’Aeronautica Militare: in arrivo qualche pioggia, ancora nebbie in Pianura Padana. Il bollettino fino al 17 gennaio

La prossima settimana, tornerà qualche pioggia in questa Italia dominata dall'anticiclone, dove continueranno le nebbie in Pianura Padana: il bollettino

MeteoWeb

Il tempo previsto sull’Italia per dopodomani, lunedì 13 gennaio 2020, e per i successivi quattro giorni, secondo il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare.

Lunedì 13 gennaio

Nord: estesa nuvolosità bassa e stratiforme sulla Pianura padana, accompagnata da foschie dense e nebbie in parziale dissolvimento nelle ore centrali della giornata; annuvolamenti consistenti sulla Liguria con deboli piogge attese dalla tarda mattinata e velature anche spesse sul restante settentrione.

Centro e Sardegna: addensamenti compatti sulla porzione più meridionale della Sardegna con deboli piovaschi associati; altrove all’inizio cielo sereno o poco nuvoloso, ma con nubi alte sottili in arrivo nel corso della giornata su Toscana, Marche, Umbria ed alto Lazio; nel pomeriggio attesa una ulteriore intensificazione della copertura, ma più consistente e significativa, su Toscana orientale, Nord Marche, Umbria ed alto Lazio.

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso su Salento, Basilicata ionica, Calabria centro-orientale e Sicilia ionica con precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, in assorbimento serale sulle relative zone peninsulari; atteso qualche fiocco di neve sui rilievi calabresi oltre i 1200-1300 metri. Cielo sereno lungo le coste campane e nuvolosità diffusa sul rimanente meridione con ampie schiarite notturne su Molise, Irpinia e Puglia garganica.

Temperature: minime in rialzo sul Trentino-Alto Adige, restanti aree alpine e Calabria ionica; in calo su Liguria, pianura veneta, Sardegna, Toscana, Marche, rilievi laziali e coste abruzzesi; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese; massime in lieve diminuzione sulle zone alpine confinali, Liguria, aree pianeggianti del Triveneto, Emilia-Romagna centro-orientale, Sardegna occidentale, appennino toscano, Nord Puglia e Basilicata ionica; in tenue aumento sul restante territorio pugliese e sui rilievi della Calabria; stazionarie altrove.

Venti: deboli orientali su Calabria e Sicilia; variabili sul resto del paese.

Mari: da mosso a molto mosso al largo lo Ionio; mossi canale di Sardegna, Tirreno meridionale e stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi il Tirreno centrale al largo e l’Adriatico meridionale, ma con moto in ulteriore riduzione dal pomeriggio; generalmente poco mossi i restanti bacini.

Martedì 14 gennaio

Nuvolosità irregolare, a tratti intensa, su Sicilia settentrionale ed orientale e sulle aree ioniche con possibilità di qualche breve ed isolato piovasco, in miglioramento serale; annuvolamenti anche compatti su Umbria, Marche, Liguria e Toscana con deboli fenomeni su Levante ligure; bel tempo altrove nebbie diffuse e persistenti sulla Pianura padano-veneta.

Mercoledì 15 gennaio

Annuvolamenti consistenti su Liguria e Toscana con deboli precipitazioni su Levante ligure ed Alpi Apuane; nuvolosità diffusa anche su Nord Marche, Umbria e Sardegna occidentale in un contesto asciutto; cielo sereno o poco nuvoloso altrove; ancora nebbie diffuse e persistenti sulla Pianura padano-veneta.

Giovedì 16 gennaio

Molte nubi ancora su Nord Toscana e Liguria orientale con debolissime precipitazioni associate; nubi basse e stratiformi su Sardegna settentrionale, restante area ligure, Toscana, Umbria, Marche settentrionali e coste tirreniche meridionali; nebbie diffuse sulla Pianura padano-veneta, in attenuazione dal pomeriggio e cielo sereno o velato altrove.

Venerdì 17 gennaio

Copertura estesa sulle aree alpine, Levante ligure e Toscana settentrionale con deboli fenomeni associati, più diffusi su quest’ultima zona; nuvolosità bassa sempre più consistente sulle restanti zone tirreniche e nuove nebbie sulle zone pianeggianti del settentrione; bel tempo sul resto del Paese.