Nuovo coronavirus in Cina: 17 nuovi casi a Wuhan, si teme diffusione esponenziale

Altre 17 persone sono state infettate dal nuovo coronavirus simile alla SARS nella città di Wuhan, considerata l'epicentro dell'epidemia

MeteoWeb

Altre 17 persone, di cui 3 gravi, sono state infettate dal nuovo coronavirus nella città di Wuhan, considerata l’epicentro dell’epidemia.
In totale nella città cinese il virus ha infettato 62 persone, di cui 8 in gravi condizioni, 19 sono guarite e sono state dimesse dall’ospedale e gli altri sono ancora in isolamento. Finora sono morte 2 persone.
Il timore è che quando centinaia di milioni di persone si sposteranno all’interno del Paese per il Capodanno lunare il nuovo ceppo di coronavirus possa diffondersi in modo esponenziale.
Il virus preoccupa per le analogie con la SARS, che uccise centinaia di persone nel 2002-2003 in Cina e a Hong Kong.

Sono in vigore controlli con i termometri agli infrarossi negli aeroporti, nelle stazioni e nei terminal dei pullman per rafforzare lo screening di potenziali contagi. Le autorità aeroportuali degli Stati Uniti e di molti Paesi asiatici hanno avviato screening su tutti i passeggeri provenienti da Wuhan.