Prevenire le malattie cardiovascolari nella popolazione turca? Si può fare partendo dalle scuole

Il tema della prevenzione della morte cardiovascolare è molto sentito in tutta Europa

MeteoWeb

Oggi a Milano, si tiene il 3° incontro del Network Turco-Italiano (“Turkish-Italian Heart Health Network”, TIHN1) per proseguire le attività del progetto di sensibilizzazione sulla prevenzione dei fattori di rischio cardiovascolari. Nelle prossime settimane, saranno coinvolti gli 8.000 genitori degli studenti di tutte le 164 scuole primarie e secondarie della città di Batman, nella regione dell’Anatolia sud-orientale. Il percorso di informazione per la salute del cuore dei bambini è sviluppato dalla Fondazione Turca di Cardiologia e dalla Fondazione Italiana per il Cuore, nell’ambito del progetto sostenuto dal programma della “Civil Society Dialogue”2 che promuove il dialogo fra le organizzazioni civili della Turchia e dell’Europa, con un co-finanziamento dell’Unione Europea e della Repubblica della Turchia.

La partnership con la Fondazione Italiana per il Cuore ha permesso la creazione ed il consolidamento del Network Turco-Italiano che è impegnato nel progetto divulgativo sulla salute del cuore nelle scuole di Batman – spiega Kenan GÜVEN, Presidente della Fondazione Turca di Cardiologia – Stiamo lavorando insieme per sensibilizzare sull’importanza di agire sui fattori di rischio delle malattie cardiovascolari”.

Il tema della prevenzione della morte cardiovascolare è infatti molto sentito in tutta Europa, dove secondo i dati Eurostat, nel 2015 sono stati ben 1,9 milioni i morti per questa causa, che rappresenta la prima causa di morte ed in valore assoluto il 36,7% di tutti i decessi. Dati allarmanti, e purtroppo superiori alla media UE, si sono osservati in Turchia dove questo valore a raggiunto il 40,4%3.

E’ stato gioco-forza pensare alla necessità di contattare le famiglie e soprattutto le madri con figli di età compresa tra 6 e 14 anni che frequentano le scuole di quest’area, fornendo loro le informazioni necessarie per proteggere la salute del cuore dei propri figli – spiega Emanuela FOLCO, Presidente Fondazione Italiana per il Cuore – Parlare alle madri significa arrivare immediatamente a tutta la famiglia. Lo stiamo facendo attraverso messaggi semplici, ma efficaci legati ad uno stile di vita sano, a raccomandazioni sulla dieta e al mantenimento di un adeguato livello di attivita? fisica. Crediamo molto nelle potenzialità di un progetto di sensibilizzazione come questo e, speriamo, possa allargarsi ad altre realtà della Turchia”.

1 Le attività del progetto del Network Turco-Italiano per la Salute del Cuore (TIHN), iniziate ad aprile 2019, termineranno a giugno 2020

2 http://civilsocietydialogue.org/us/

3 https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/pdfscache/37359.pdf