Previsioni Meteo Toscana: maltempo nel weekend

Le previsioni meteo per la Toscana per i prossimi giorni, fino a sabato 25 gennaio: il bollettino del Lamma

Il Lamma (Consorzio tra Regione Toscana e CNR specializzato in meteorologia, climatologia, sistemi informativi geografici e geologia) comunica le previsioni meteo per la Toscana per i prossimi giorni, fino a sabato 25 gennaio.

Oggi poco nuvoloso o velato. Addensamenti più consistenti attesi solo sui versanti orientali dell’Appennino fiorentino ed aretino.
Venti: orientali, in attenuazione a moderati con locali rinforzi.
Mari: poco mossi sottocosta, mossi o molto mossi al largo.
Temperature: massime stazionarie o in locale aumento, in particolare in montagna.

Domani velato al mattino, poco nuvoloso nel pomeriggio con locali addensamenti sulle zone occidentali.
Venti: deboli variabili sulle zone interne, di Scirocco fino a moderati lungo la costa.
Mari: mossi, localmente molto mossi al largo.
Temperature: minime in calo con possibilità di locali gelate nei fondovalle dell’interno, massime in ulteriore lieve aumento su valori miti per il periodo.

Giovedì 23 parzialmente nuvoloso al mattino per nubi basse e nebbie in lento dissolvimento; sereno o poco nuvoloso dal pomeriggio.
Venti: deboli variabili sulle zone interne, di Scirocco su costa e Arcipelago
Mari: generalmente mossi.
Temperature: minime stazionarie o in lieve aumento; massime in aumento, in particolare in collina e in montagna

Venerdì 24 nuvoloso con tendenza ad ulteriore aumento della nuvolosità fino a ciel coperto; dal tardo pomeriggio e in serata possibili precipitazioni, più probabili sul litorale e sulle zone occidentali.
Venti: di Scirocco, deboli sulle zone interne, moderati in Arcipelago e sul litorale centro meridionale.
Mari: mossi, localmente molto mossi.
Temperature: pressoché stazionarie.

Sabato 25 perturbato con cielo molto nuvoloso o coperto e precipitazioni diffuse in particolare nottetempo e al mattino.
Venti: inizialmente moderati o forti di Scirocco, in attenuazione e temporanea rotazione e Libeccio-Ponente.
Mari: molto mossi.
Temperature: minime in sensibile aumento, massime stazionarie.