Si lancia da un viadotto con una tuta alare e precipita: morto giovane in Sicilia

Per il giovane non c'è stato nulla da fare all'arrivo dei soccorsi: era già morto dopo l'impatto al suolo

MeteoWeb

Un giovane di 25 anni, Luca Barbieri, originario del parmense, è morto dopo essersi lanciato con la tuta alare – wingsuit – per una sorta di caduta libera che dovrebbe terminare con l’apertura di un paracadute, dal viadotto San Giuliano a Caltanissetta schiantandosi al suolo. Ad allertare i soccorsi è stata la donna che era con lui e che l’aveva accompagnato con l’auto fino all’inizio del viadotto che da tre anni è interdetto alla circolazione perché non sicuro. Sul posto sono stati inviati, dalla centrale del 118 di Caltanissetta, l’elisoccorso e un’ambulanza. Per il giovane, però, non c’è stato nulla da fare. Barbieri prima di provare il volo dal viadotto si sarebbe lanciato da altre zone, sempre nel nisseno.