Spazio: in orbita altri 60 satelliti della rete Starlink di SpaceX

Si tratta del terzo lancio dei satelliti Starlink per SpaceX, dopo quelli di maggio 2019 e novembre 2019: ora i satelliti in orbita sono 180

MeteoWeb

Lanciato con successo il razzo Falcon 9 SpaceX che ha portato in orbita altri 60 satelliti della rete Starlink, per le connessioni Internet globali dallo Spazio.
Il vettore è partito dalla base di Cape Canaveral, in Florida e, circa 8 minuti e mezzo dopo il lancio, il primo stadio è atterrato sulla piattaforma al largo dell’Oceano Atlantico.
Si tratta del terzo lancio dei satelliti Starlink per SpaceX, dopo quelli di maggio 2019 e novembre 2019: ora i satelliti in orbita sono 180.
Il lancio fa parte del piano della compagnia di creare una costellazione di piccoli satelliti a banda larga, ciascuno del peso di circa 220 kg, che forniranno una copertura Internet globale.
Elon Musk, fondatore di SpaceX, ha affermato che saranno necessari almeno 400 satelliti in orbita per fornire una copertura minima e almeno 800 per fornire una copertura moderata: i primi servizi potrebbero iniziare quest’anno, in alcune aree di Stati Uniti e Canada.